rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Fiere

"Chocolate Days" alle battute finali, tutti pazzi per il cioccolato di Modica

Domani l'ultimo giorno del tour più goloso dell'anno. Gemellaggio con la città siciliana nel segno di D’Annunzio e Quasimodo. All’interno della fabbrica del cioccolato, grandi e piccini possono farsi incantare dal lungo viaggio delle fave di cacao, dai Paesi di origine a Pescara

Un viaggio goloso nel cuore delle più antiche tradizioni cioccolatiere e un percorso letterario che lega i due massimi poeti di Pescara e Modica, Gabriele D’Annunzio e Salvatore Quasimodo. Nell’anno in cui si celebrano gli 80 anni dalla morte del Vate e i 50 anni dalla scomparsa del premio Nobel siciliano, le città di Modica e Pescara si uniscono idealmente in un gemellaggio gastronomico e culturale che funge da filo conduttore dei “Chocolate Days”.

Si conclude domani, domenica 4 marzo, il festival del cioccolato, prima tappa della tournèe nazionale “ChocoModica in tour”, inaugurato giovedì 1° marzo in Piazza della Rinascita, a Pescara. Gli stand dei maestri artigiani provenienti dalla Sicilia, ma anche da altre città italiane quali Perugia, Enna, Merate, Monza, Jesi e Pesaro, per quattro giorni hanno invaso il centro città pescarese con carrellate di dolcezze e altri prodotti tipici, proposti ogni giorno, dalle 10 alle 22, nelle forme e nei gusti più disparati. La manifestazione è organizzata dal Movimento del Turismo del Cioccolato e delle Eccellenze Italiane e dal Consorzio di Tutela del cioccolato di Modica, diretto da Nino Scivoletto, con il patrocinio del Comune di Pescara.

Cioccolato-3

Protagonista assoluto dei “Chocolate Days” è il cioccolato artigianale di Modica dall’inconfondibile sapore dolce e granuloso, ottenuto dalla spremitura a freddo delle fave di cacao senza l’aggiunta di ulteriori ingredienti se non lo zucchero di canna. Le diverse fasi di lavorazione del cacao sono mostrate ai visitatori all’interno della tensostruttura che ospita la “Ciokofabbrica” del maestro perugino Fausto Ercolani, in Piazza della Rinascita. Ogni giorno, all’interno della fabbrica del cioccolato, grandi e piccini possono lasciarsi incantare dal lungo viaggio delle fave di cacao, dai Paesi di origine fino a Pescara, assistendo alle fasi di tostatura, spremitura, incontro con lo zucchero e, infine, trasformazione e assaggio del cioccolato di Modica. I maestri cioccolatieri di Modica sono rappresentati da Andrea Iurato, che ha portato all’Expo di Milano le dimostrazioni sulle antiche tecniche di lavorazione a freddo del cioccolato, mentre un confronto tra le diverse tradizioni cioccolatiere e dolciarie di Pescara e Modica è affidato agli incontri con i maestri Massimo Tavoletta e Lorenzo Puca.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Chocolate Days" alle battute finali, tutti pazzi per il cioccolato di Modica

IlPescara è in caricamento