Cultura Rancitelli / Via Lago della Posta, 9

Un presepe speciale nella parrocchia dei Santi Angeli Custodi [FOTO]

È possibile immergersi nell’atmosfera della Betlemme del 1° secolo, come la videro Giuseppe e Maria, nonché i pastori e i magi in visita al Bambino Gesù, come era vissuta dagli abitanti della cittadina israelita dell’epoca di Erode il Grande

L'8 dicembre, come ogni anno, è stato aperto il presepe nella parrocchia dei Santi Angeli Custodi. Realizzato in maniera artigianale, riproduce il più fedelmente possibile l'ambiente in cui nacque Gesù.

È un presepe diverso dai soliti visitabili in tanti luoghi, che riproducono ambienti italiani o abruzzesi dei secoli passati: la specialità di questo presepe è che dà ai visitatori la possibilità di immergersi nell’atmosfera della Betlemme del 1° secolo, come la videro Giuseppe e Maria, nonché i pastori e i magi in visita al Bambino Gesù, come era vissuta dagli abitanti della cittadina israelita dell’epoca di Erode il Grande.

Il paesaggio, le abitazioni, alcune scene di vita quotidiana, e soprattutto la grotta della Natività, aiutano a contemplare e a vivere il mistero della nascita di Gesù come se si fosse realmente presenti. Un filmato, con immagini e canti, accompagna la visione del presepe ed approfondisce a livello storico alcuni aspetti della tradizione culturale ebraica di quel periodo.

I fedeli hanno raccolto l’invito del parroco Don Max, appassionato di storia e archeologia biblica, e ora la Comunità parrocchiale dei Santi Angeli Custodi è lieta di invitare tutti nella chiesa di Rancitelli ad ammirare questo presepe speciale, augurando a tutti un Santo Natale. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un presepe speciale nella parrocchia dei Santi Angeli Custodi [FOTO]

IlPescara è in caricamento