Cultura

Piume al vento, è iniziato a Pescara il Raduno dei Bersaglieri

La manifestazione si concluderà domenica 21 maggio con la sfilata per le vie della città. Il presidente Daniele Carozzi: "Ripartiamo dall'Abruzzo, una terra forte, generosa e gentile, per portare qui gioia e allegria dopo un anno non facile"

E' arrivata direttamente da Porta Pia una parte del Museo Storico dei Bersaglieri, con la bicicletta di Enrico Toti: è iniziato così ieri a Pescara, negli spazi del museo "Vittoria Colonna", il 65esimo Raduno nazionale dei Bersaglieri che si concluderà domenica 21 maggio con la sfilata per le vie della città.

"Ripartiamo in una terra forte, generosa e gentile come l'Abruzzo - ha detto Daniele Carozzi, presidente dell'Associazione Italiana Bersaglieri - Siamo stati indecisi fino all'ultimo, ma dopo un anno non facile per Pescara e l'Abruzzo abbiamo capito che dovevamo esserci, per portare gioia e allegria e anche ritorno economico in un momento che vuole essere di ripresa".

A Pescara saranno presenti 63 fanfare. "È un onore per l'Abruzzo ospitare i bersaglieri e far conoscere la regione all'Italia", ha dichiarato il presidente del consiglio regionale Giuseppe Di Pangrazio. "Prendiamo il testimone da Palermo - ha aggiunto il sindaco Alessandrini - Per la nostra città è un'occasione di grande valenza storica".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piume al vento, è iniziato a Pescara il Raduno dei Bersaglieri

IlPescara è in caricamento