rotate-mobile
Cultura

“La Cultura come fattore di crescita e di sviluppo”, se ne parla all'università

Appuntamento nell'Aula “Federico Caffè” del Campus di Pescara, in viale Pindaro, giovedì 18 ottobre a partire dalle ore 9. Organizzano il centro d’informazione comunitaria Europe Direct Chieti e il Dipartimento di Scienze Giuridiche e Sociali

La Cultura come fattore di crescita e di sviluppo” è il titolo della giornata di incontri istituzionali che si terrà giovedì 18 ottobre dalle ore 9 nell’Aula “Federico Caffè” dell'universita' di Pescara, in viale Pindaro. Organizzano il centro d’informazione comunitaria Europe Direct Chieti e il Dipartimento di Scienze Giuridiche e Sociali.

La prima sessione dei lavori sarà dedicata a "I programmi europei per la cultura" e vedrà la presenza di:

  • Pier Virgilio Dastoli, Presidente del CIME
  • Anna Conticello, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Creative Europe
  • Luciano Monticelli, Consigliere regionale con delega alla Cultura
  • Paola Di Salvatore, Autorità di Gestione del Programma IPA Adriatic.

La seconda sessione verterà invece sul tema "Pluralismo culturale e universalismo dei diritti umani: il ruolo evolutivo della giurisprudenza". Sotto la Presidenza di Pietro Gargiulo (Università di Teramo) si confronteranno:

  • Massimo Iovane, Università "Federico II" di Napoli
  • Ilaria Ottaviano, Università Roma Tre
  • Emanuela Pistoia, Università di Teramo
  • Federico Lenzerini, Università di Siena
  • Paola Puoti, Università "G. d'Annunzio" di Chieti-Pescara.

Sono previsti anche gli interventi di Ferdinando Franceschelli (Università “G. d’Annunzio”) sulla distruzione del patrimonio culturale come crimine internazionale e di Alessandra Nepa (Università "G. d'Annunzio" di Chieti-Pescara sui reati culturalmente orientati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“La Cultura come fattore di crescita e di sviluppo”, se ne parla all'università

IlPescara è in caricamento