rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Eventi

Conclusa l’assemblea dei Testimoni di Geova di Pescara e Montesilvano

Continuare a seguire le alte norme contenute nelle Sacre Scritture basate sull’amore dettate dal nostro Creatore ha aiutato molte persone a dare una svolta positiva alla propria vita superando anche la timidezza e l’insicurezza

Si è conclusa l’assemblea dei testimoni di Geova dal tema “Non smettiamo di adempiere la legge del Cristo” con oltre 2000 presenti. Continuare a seguire le alte norme contenute nelle Sacre Scritture basate sull’amore dettate dal nostro Creatore ha aiutato molte persone a dare una svolta positiva alla propria vita superando anche aspetti caratteriali tipo la timidezza e l’insicurezza.

Ilaria, 38 anni di Cepagatti, è una delle 5 persone che hanno simboleggiato in questa occasione la propria scelta di fede con il battesimo in acqua e riconosce come lo studio della Bibbia la ha aiutata a superare la timidezza e l’insicurezza migliorando quindi anche le relazioni sociali.

“Essere impegnati nell’aiutare altri a far conoscere la preziosità dei principi contenuti nelle Sacre Scritture è fonte di grande gioia - commenta Nada che ha aiutato in questo percorso proprio Ilaria - È un dare reciproco, più ci si impegna in questa bellissima opera maggiore è la soddisfazione nel compiere questo volontariato, proprio come menziona la Bibbia in Atti 20: 35 “c’è più felicità nel dare che nel ricevere”.

Fiorentino Di Cesare, che di anni ne ha 73 e da 50 è un testimone di Geova, ricorda come nel corso del tempo la Bibbia gli è stata utile per affrontare i problemi della vita tra cui una brutta malattia diagnosticata circa 10 anni fa. Scritture tipo quella di Isaia 41:10 dove viene detto “non aver paura poiché io Dio sono con te e ti rafforzerò, ti aiuterò ...” hanno aiutato Fiorentino ad avere coraggio nell’affrontare anche situazioni molto serie.

Il non soffermarsi sui problemi ma vedere quali strade intraprendere, aiuta di certo ad avere uno spirito positivo e anche lì dove non dovesse esserci soluzioni pratiche, il concentrarsi su quello che si ha è fondamentale per non aggravare la situazione. Tutto questo ha permesso a Fiorentino e a tantissimi altri a non smettere di seguire i suggerimenti e le norme di Dio.

“Ecco perché - prosegue Fiorentino - la lettura e lo studio della Bibbia in maniera regolare con cadenza giornaliera lo ritengo un’attività di primaria importanza” .

I vari discorsi, esperienze di vita ed esempi contenuti nelle Sacre Scritture hanno aiutato i presenti a riflettere sulla necessità di “ non smettere di adempiere la legge del Cristo”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conclusa l’assemblea dei Testimoni di Geova di Pescara e Montesilvano

IlPescara è in caricamento