rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Concerti Caramanico terme

Pubblico selezionato e concerto intimo, Omar Pedrini incanta Caramanico

Il musicista bresciano, in versione voce e chitarra acustica, ha suonato ieri sera alla Cantina Majella per circa un'ora e mezza ripercorrendo la propria carriera, sia da solista che con i Timoria. In scaletta anche alcune cover

L'ex leader dei Timoria, Omar Pedrini, ha incantato ieri sera (2 dicembre) il pubblico di Caramanico con un concerto intimo, tenuto negli spazi della Cantina Majella di fronte ad appena 45 persone.

Il musicista bresciano, in versione voce e chitarra acustica con Carlo Poddighe ai cori e alla chitarra elettrica, ha suonato per circa un'ora e mezza ripercorrendo la propria carriera, sia da solista che con i Timoria. È stato molto piacevole riascoltare gemme come "Via Padana Superiore", "Senza vento", "Sole spento", "Che ci vado a fare a Londra?", "Come se non ci fosse un domani", "Sangue impazzito" e "Verso Oriente".

Non sono mancate anche alcune cover, tra cui "Impressioni di settembre" della Pfm, "Hey Hey My My" di Neil Young e un breve accenno di "Shine on you crazy diamond" dei Pink Floyd, senza contare un bell'omaggio agli Style Council di Paul Weller.

Un live decisamente suggestivo, apprezzato dal selezionatissimo pubblico presente, che ha infatti applaudito Pedrini con grande affetto.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pubblico selezionato e concerto intimo, Omar Pedrini incanta Caramanico

IlPescara è in caricamento