rotate-mobile
Eventi

Due Cammini anche in Abruzzo per l'iniziativa nazionale dedicata al turismo storico e religioso

Due i Cammini previsti in Abruzzo per il 13 e 14 aprile in occasione dell'iniziativa “Cammini aperti”, progetto nazionale di promozione turistica avviato da tutte le Regioni in collaborazione con il ministero del Turismo e Enit

Anche l’Abruzzo offrirà due importanti e prestigiosi Cammini alla manifestazione “Cammini aperti”, progetto nazionale di promozione turistica avviato da tutte le Regioni in collaborazione con il ministero del Turismo e Enit. L’Abruzzo sabato 13 e domenica 14 aprile proporrà infatti il “Cammino grande di Celestino” e il “Cammino dei Briganti”.

Le aree interessate sono la Valle Peligna, nell’area pedemontana del Morrone, e l’area tra la Marsica e il Cicolano tra la Valle del Salto e le pendici del Monte Velino. Nel dettaglio, sabato 13 aprile il Cammino grande Celestino permetterà di godere appieno la bellezza del parco della Maiella percorrendo 10 chilometri dalla Badia Celestiniana di Sulmona fino al borgo di Pacentro attraversando l’Eremo di Sant’Onofrio, il tempio italico di Ercole Curino, Fonte d’Amore e tutta l’area pedemontana del Monte Morrone. Da Pacentro è poi previsto il rientro all’Abbazia Celestiniana tramite bus navetta.

Domenica 14 aprile “Cammini aperti” accende i riflettori sul “Cammino dei Briganti” con un itinerario ad hoc lungo 11 chilometri, che parte dal pittoresco borgo di Sante Marie passando per Scanzano e Tubione, nei luoghi un tempo frequentati dai briganti, in cui non mancheranno degustazioni e musica lungo il percorso. Il Cammino dei Briganti nella sua complessità è lungo 108 km ed è dislocato tra la val de Varri, la Valle del Salto e le pendici del Monte Velino, tra la Marsica e il Cicolano, percorribile in 7 tappe attraversando un territorio ricco di storia e natura su quel confine di Abruzzo che un tempo era confine tra Stato Pontificio e Regno Borbonico.

“Cammini aperti”, ha tra i propri partner il CAI e Federazione italiana superamento handicap, si pone l’obiettivo di essere il più importante evento nazionale dedicato ai sentieri/itinerari, promuovendo i valori dell’accessibilità. In Italia sono 42 i cammini coinvolti, 2 per ogni regione, con oltre 2000 partecipanti. Le escursioni saranno condotte da guide ambientali escursionistiche o accompagnatori di media montagna. Per i due cammini abruzzesi le iscrizioni, per un massimo di 50 partecipanti, si apriranno martedì 2 aprile per chiudersi l’11 aprile; potranno essere fatte esclusivamente on line all’indirizzo: https://www.italia.it/it/viaggio-italiano/cammini-aperti?region=Abruzzo&page=1

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due Cammini anche in Abruzzo per l'iniziativa nazionale dedicata al turismo storico e religioso

IlPescara è in caricamento