Eventi

Ecco le 10 idee innovative protagoniste dello Startup weekend, oggi la premiazione

I giovani creativi sono arrivati da tutto l'Abruzzo e anche da fuori regione per essere aiutati a sviluppare la loro idea di startup. La migliore sarà valutata da una giuria di esperti. Ieri l'intervento del teatino Pierluigi Zappacosta, cofondatore di Logitech

Sono dieci le idee finaliste in gara nella seconda edizione di Startup Weekend Pescara, la maratona per la creazione di idee innovative in corso all’Aurum che vede sviluppatori web, tecnici, designer e startupper al lavoro per trasformare in 54 ore la loro idea di business in progetti d’impresa. La competizione, organizzata dalla rete di imprese Digital Borgo in collaborazione con il Polo Ict Abruzzo e il Comune di Pescara, proseguirà fino a oggi pomeriggio (domenica 26 aprile) quando i partecipanti, arrivati da tutto l’Abruzzo e anche da fuori regione, presenteranno le loro idee d’impresa innovative di fronte a una giuria di esperti e investitori.

La presentazione finale è in programma alle ore 16 all’Aurum. I progetti saranno valutati dalla giuria composta da Emil Abirascid, giornalista e fondatore di Startupbusiness, Giammaria De Paulis, Presidente Giovani Confindustria Gran Sasso, Giovanni De Caro, investment manager di Atlante Venture e responsabile Tech Hub, Giuseppe Farchione, imprenditore finanziario, Luigi Di Giosaffatte, direttore generale Confindustria Chieti-Pescara, Francesco De Luca, docente dell’ Università “D’Annunzio” Chieti/Pescara, Christian Corsi, docente dell’Università di Teramo, Alberto Serraiocco, giovane imprenditore, Rocco Micucci, Presidente FI.R.A. spa, Eugenio Seccia, dottore commercialista. 

Ecco le dieci idee finaliste attorno alle quali sono al lavoro i team:

Dream Green Market (team leader Nicola Russo): piattaforma per incentivare la raccolta differenziata; Urbis (team leader Rodrigo De Oliveira): piattaforma online per creazione di percorsi di viaggio originali attraverso la connessione di viaggiatori e persone del luogo e la condivisione di servizi ed esperienze; Share Eat (team leader Domenico Di Toro): piattaforma di social eating; Real Time Ticketing (team leader Andrea Mancini): sistemare per velocizzare e smaltire le code in sagre e eventi con ristorazione; Go to-gether (team leader Lara Pozzi): app social per trovare luoghi e persone per fare sport insieme; For Me (team leader Francesca Marino): app e piattaforma di servizi per la cura e il benessere della persona a domicilio e sempre disponibile h24; BedFast (team leader Mattia d’Ambrosio): app per avere la colazione a casa quando vuoi e dove vuoi; Farmaround (team leader Guido Ramini): app per trovare i prodotti genuini nelle fattorie attorno a te; Pizza Way (team leader Antonio Casolino): app per prenotazione online e consegna a domicilio di pizza; KnowShare (team leader Letizia Muffo): piattaforma online che incrocia domanda e offerta di corsi di formazione.

Intanto ieri (sabato 25 aprile) la seconda giornata dello Startup weekend è stata caratterizzata dall’intervento di Pierluigi Zappacosta, ingegnere di origini abruzzesi oggi investitore e già cofondatore della Logitech. Zappacosta ha raccontato ai giovani partecipanti alla maratona di idee la sua esperienza e la sua visione di investitore e imprenditore. “Negli anni passati abbiamo perso una generazione di giovani, ora abbiamo bisogno di una generazione di imprenditori” ha detto Zappacosta a Startup Weekend Pescara “voi oggi qui state vivendo la fase di startup delle vostre idee, quella fase nella quale l’idea va zero a uno, come quando nasce un bambino, per questo molti imprenditori paragonano la propria impresa ad un figlio. I tempi sono cambiati molto da quando ho fatto la mia esperienza di imprenditore, non mi sento di dare consigli, sicuramente prima servivano capitali significativi per fare impresa, oggi no, con il digitale basta poco per partire”. Riguardo ai rischi del fare impresa e al fallimento Zappacosta ha aggiunto “non bisogna accanirsi ma saper anche riconoscere la non validità di un'idea: le cose iniziano e finiscono, i fallimenti sono necessari per dare spazio a cose nuove”. Infine ha chiuso il suo intervento con una citazione di Herman Hesse: “Ogni inizio contiene una magia che ci protegge e a vivere ci aiuta”.

Gli sponsor che hanno permesso la realizzazione della seconda edizione dell’evento sono ALLINmobile, Fama–Fare Marketing in Abruzzo, Working Capital Telecom, Singularity Group.   Sponsor in-kind sono invece: Rocca dei Bottari, Citra Vini, Pizzeria Trieste, Latte Cigno, TreValli Cooperlat, Almond22, Monster Factory & co., Birra Deb's e Anfra Vini.

I coach di questa seconda edizione sono: Francesca Masciarelli e Federica Ceci, docenti dell’ Università “D’Annunzio” Chieti/Pescara,  Giuseppe Luca Propato, formatore, consulente e fondatore della web agency Bloo srl, Antonio Di Francesco, startupper e fondatore di Jamgle, Massimo Rulli, Audit Executive Director in Ernst & Young, Raimondo Bruschi, mentor in startup, Fabrizio Salusest, presidente dell’Accademia dei Dottori commercialisti di Pescara, Enrico Ciampini, Country Director di  Nugg.ad, Eugenia Monti, esperta di finanziamenti agevolati della Fira (Finanziaria Regionale Abruzzese Spa), Alan Taronna, founder & PM  di @PlayAgenda, Filippo Spiezia, Award winning Art director e visual desinger.

A capo dell’organizzazione di questa seconda edizione di Startup Weekend Pescara ci sono Andrea Risa, Vittoria D’Incecco, Chiara Patitucci, Eugenio Amoroso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco le 10 idee innovative protagoniste dello Startup weekend, oggi la premiazione
IlPescara è in caricamento