rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Economia

La consigliera e imprenditrice Zamparelli replica a Chiarolla (Ascom): "Servono idee ed un patto per il commercio"

La capogruppo comunale di Fratelli d'Italia interviene in veste di imprenditrice nel commercio replicando alle dichiarazioni fatte dalla presidente provinciale di Ascom Olivia Chiarolla

La capogruppo comunale ed imprenditrice nel settore del commercio Zaira Zamparelli replica alle dichiarazioni fatte da Olivia Chiarolla, che ha attaccato l'assessore comunale Alfredo Cremonese in merito alla decisione di non organizzare la "Notte dei saldi" e sulla gestione generale del commercio e degli eventi in città. La Zamparelli, che ha diverse attività presenti sul territorio di Pescara da oltre 40 anni, spiega di essere sempre stata presente alle riunioni con le associazioni di categoria ed il suo intervento è proprio nella vesta di commerciante:

"Posso dirlo con serenità che a mio giudizio - ripeto da commerciante - è proprio la Chiarolla ad essere poco adatta al ruolo che riveste. Infatti mai una sola idea è stata da Lei avanzata per rilanciare il commercio cittadino ma, cosa ancor più grave, ha sempre e solo parlato di 2 vie senza rendersi conto che il commercio si sviluppa sull’intera città. È di tutta evidenza che attaccando l’assessore vuole avere una visibilità mediatica che altrimenti non potrebbe avere e la sua perseveranza mi fa pensare ad un prossimo passo in politica cosa che mi farebbe piacere così potrebbe dimostrare a tutti noi le sue capacità.  Il commercio è in forte crisi ovunque già da tempo basterebbe informarsi sui quotidiani di economia nazionali. Crisi acuita dalla pandemia e dal conflitto in corso. Il momento è delicato e, a mio giudizio, tutti dovremmo essere molto responsabili per aiutare davvero il settore al quale apparteniamo. "

La Zamparelli vorrebbe conoscere quali attività rappresenta la Chiarolla e i quartieri dove operano, e se questi vengono convocati prima di partecipare ai tavoli con l'amministrazione comunale:

"Il prezioso contributo dato dalla Chiarolla di rivolgersi ai privati per avere finanziamenti mi lascia basita perchè dimostra palesemente di non sapere che già dal 2019 l’amministrazione si è attivata in tal senso riuscendo, come  mai prima, ad avere risposte importanti. Invece di suggerire cose già fatte il mio invito è ad adoperarsi in prima persona per aiutare l’amministrazione in un periodo delicatissimo.  Infine proprio ieri sono stata ad un incontro con Federalberghi soddisfatta per le presenze in città segno che si lavora nel modo giusto portando tantissime persone sul territorio.  Altra grande idea lanciata nell’ultima riunione è stata quella di sostenere l’inutilità dei grandi eventi senza tener minimamente conto del flusso importante che generano e delle esigenze che vanno a soddisfare."

L'imprenditrice e consigliera comunale si dice infine preoccupata per chi rappresenta oggi il commercio e i commercianti, e propone un patto per il commercio che racchiuda tutti i commercianti della città che hanno a cuore il commercio e vogliono presentare idee, proposte e iniziative per rilanciare il settore:

"Li riunirò mensilmente e l’esito degli incontri li comunicherò direttamente all’assessore e al sindaco. Sono sicura che solo attraverso le idee e la collaborazione si potrà superare questo difficilissimo momento e non con polemiche sterili utili solo ad alcuni ad andare senza alcun merito sui giornali. "

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La consigliera e imprenditrice Zamparelli replica a Chiarolla (Ascom): "Servono idee ed un patto per il commercio"

IlPescara è in caricamento