menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Turismo: nasce il progetto "Prenotabruzzo"

Per rilanciare il turismo in Abruzzo, in grave crisi dopo il terremoto del 6 aprile, nasce un'iniziativa dall'associazione "Vacanze & co. Enjoy". Si chiama "Prenotabruzzo", un portale informativo e ricettivo per far conoscere sul web le bellezze della nostra regione

Parte da Pescara un progetto volto al concreto rilancio turistico dell'Abruzzo: si chiama "Prenotabruzzo", e a promuoverlo è "Vacanze & co. Enjoy", associazione senza scopo di lucro, con sede nel capoluogo adriatico, che da oltre 20 anni si occupa di servizi nell'ambito della ricettività. In prima fila, in tale discorso, c'è il dottor Umberto Di Tommaso, presidente dell'associazione, che qualche mese fa ha richiesto e ottenuto l'Alto Patrocinio dell'Enit per questa ambiziosa iniziativa.

Prenotabruzzo vuole lanciare innanzitutto un portale che, come si legge in una nota, "potrà risultare veicolo di notevole entità per l'iniziativa di carattere promozionale, turistica e di incoming online, con l'intento primario di promuovere la ricettività della Regione Abruzzo". Aderiranno, a titolo gratuito, tutte le strutture ricettive della regione in ogni categoria (hotel, villaggi, agriturismi, residence, etc.), e il sito potrà occuparsi del general booking per le prenotazioni on line senza maneggiare denaro.

Sono inoltre previsti link di tutti gli enti turistici territoriali ufficialmente riconosciuti, sempre a titolo gratuito. Saranno sostenute le iniziative caratteristiche del folklore locale: gli itinerari enogastronomici che si snodano sul territorio seguendo percorsi inediti, ma anche la valorizzazione del patrimonio archeologico, culturale, religioso, termale e artistico.

A tale proposito, lo staff di Prenotabruzzo ha già preso contatti con l'assessore regionale al Turismo, Mauro Di Dalmazio, e auspica che lo stesso Di Dalmazio convochi al più presto, nella sede che riterrà più opportuna, un incontro fra i rappresentanti degli enti pubblici che sono interessati all'iniziativa.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento