Mercoledì, 28 Luglio 2021
Economia

Lavoratori e imprese del turismo scrivono a Marsilio: "Il nostro settore fra quelli prioritari per le vaccinazioni"

L'appello è stato lanciato dai lavoratori e dalle imprese abruzzesi che operano nel turismo, che chiedono la vaccinazione in vista della ripartenza del settore e delle riaperture di bar e ristoranti durante l'estate

Inserire anche il mondo del turismo fra le categorie prioritarie per le vaccinazioni anti Covid in Abruzzo. L'appello è stato lanciato con una lettera scritta al presidente Marsilio da parte di tutte le associazioni di categoria aderenti a Confcommercio, Confesercenti e Confindustria e dei sindacati Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil che in modo unitario chiedono una tutela anche sul fronte della sicurezza sanitaria, in vista della ripartenza del settore turistico per l'estate e con la riapertura fra qualche settimana di bar, ristoranti, stabilimenti balneari, hotel, camping, pubblici esercizi in genere.

In questi luoghi, infatti, ci sarà la maggior concentrazione di persone e dunque tutti coloro che lavorano in questi settori, potrebbe esporli al rischio di contagio e provocare rischi per chi ha fattori di rischio come età o patologie croniche:

"Il peso specifico del turismo e del suo indotto nell’economia dell’Abruzzo sono rilevanti, con particolare riferimento ad alcuni territori la cui produttività dipende sempre di più dal turismo. Le organizzazioni si rendono inoltre disponibili per ogni supporto logistico ed organizzativo”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoratori e imprese del turismo scrivono a Marsilio: "Il nostro settore fra quelli prioritari per le vaccinazioni"

IlPescara è in caricamento