Martedì, 19 Ottobre 2021
Economia

Treno Bologna-Pescara, Federconsumatori: “Cittadini appiedati per le feste di Pasqua”

Arriva la denuncia dell'associazione: "Il 12, 13 e 14 aprile 2017 (mercoledì, giovedì e venerdì precedenti la Pasqua) per molte persone sarà impossibile viaggiare, anche in piedi. Bisogna evitare che un diritto fondamentale dei cittadini venga calpestato"

Il 12, 13 e 14 aprile 2017 (mercoledì, giovedì e venerdì precedenti la Pasqua) per molti cittadini sarà impossibile viaggiare in treno da Bologna a Pescara. Questa situazione si ripeterà in senso inverso nei giorni successivi alla Pasqua”. Lo denuncia Federconsumatori Abruzzo.

Da anni è così – si legge in una nota – Prima delle festività (Pasqua, Natale e Ferragosto) è impossibile fruire del treno per viaggiare da nord a sud della Direttrice Adriatica; dopo le festività è difficilissimo poter viaggiare in treno verso nord. Questa situazione si è aggravata da quando (novembre 2014) Trenitalia ha deciso che era impossibile far viaggiare 10 persone in piedi per ogni vettura delle Frecce e degli intercity; possibilità in vigore fino a quella data. Avendo deciso di negare la possibilità di viaggiare in piedi a dieci persone per ogni vettura, circa 2.000 persone al giorno lungo la Direttrice Adriatica non trovano la possibilità di utilizzare il treno nel momento in cui ce n'è più bisogno”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treno Bologna-Pescara, Federconsumatori: “Cittadini appiedati per le feste di Pasqua”

IlPescara è in caricamento