rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Economia

Trasporti: Tua ha i conti in rosso? Meno chilometri e più costi

Domenico Pettinari, consigliere regionale del M5S, ha snocciolato i dati relativi alla gestione della fusione delle aziende di trasporti in Tua. "Più costi e meno servizi per gli abruzzesi"

Gestione fallimentare, con costi aumentati e servizi diminuiti per i cittadini. Ed ancora un bilancio presentato in attivo che in realtà è solo aleatorio, in quanto l'azienda continua a far registare perdite e minori introiti. Domenico Pettinari, consigliere regionale del M5S, ha snocciolato questa mattina i dati relativi all'azienda Tua dopo la fusione delle varie aziende regionali di trasporto.

Secondo Pettinari, si tratta di un'operazione che ha di fatto danneggiato gli abruzzesi, considerando che nessuno degli obiettivi prefissati è stato raggiunto. I chilometri coperti sono diminuti a fronte dell'aumento del costo dei biglietto, mentre c'è stata una riduzione del personale operativo e di manutenzione con un aumento invece dei quadri e dirigenti. Nonostante l'impiego di risorse per combattere il fenomeno dei passeggeri senza biglietto, gli incassi sono diminuti.

"Nel 2015 i servizi di tua si estendevano su un percorso di 36.965.022 km, nel 2016 passano a 34.726.827, registrando un -2.238.195 rispetto al 2015. Situazione che si aggrava nel 2017, registrando  33.885.872 km segnando un -3.079.150 rispetto al 2015.  Quindi ad un aumento delle  tariffe, di quasi il 5% effettuato nel 2015 (D.G.R. 658/2015), che ha portato da 1,00 euro a 1,10 euro il costo del biglietto di 90 minuti, si riducono i km di percorrenza sulle tratte. Un operazione che in sintesi ha prodotto meno servizi ma pagati di più."

Pettinari prosegue illustranto i dati sui ricavi, con un calo di circa 1,785 milioni di euro nel 2017 rispetto al 2014. Problemi e sofferenze anche sul fronte crediti:

Crescono solo i crediti che TUA non riesce a riavere dai propri clienti. Nel 2016 ammontavano a  5.803.833, nel 2017 sono saliti a  9.784.845 segnando un +3.981.012. Questi attengono a servizi ferroviari - pubblicità parco rotabile - servizi automobilistici aggiuntivi effettuati per conto dell'Amministrazione comunale di Pescara. Ma come è possibile che TUA presenti bilanci in attivo? Alla domanda rispondono i numeri sulla disponibilità liquide in depositi bancari e postali che nel 2016 erano pari a euro 6.800.085 e nel 2017 sono scesi a  2.633.525 diminuendo quindi le disponibilità liquide dell’azienda di euro 4.166.560. In definitiva nello stato patrimoniale il TOTALE ATTIVO passa da euro 211.009.146 del 2015 a  175.105.642 del 2017.

Presenti inoltre nei bilancio di TUA debiti verso i fornitori pari a 20,1 milion di euro, verso imprese controllate pari a 1,5 milioni, debiti tribunatri per 1,5 milioni e debiti verso istituti di previdenza per 4,3 milioni di euro. Sul fronte delle banche, la BNL BNP Paribas ha attivato un finanziamento di 15 milioni di euro per far fronte al pagamento dei debiti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporti: Tua ha i conti in rosso? Meno chilometri e più costi

IlPescara è in caricamento