Giovedì, 28 Ottobre 2021
Economia

Traghetti a picco a Pescara: niente collegamenti con la Croazia per la prossima estate

La Snav non ha voluto rinnovare il contratto con la Camera di Commercio per garantire il collegamento e dunque Pescara a meno di sorprese dell'ultimo minuti rimarrà sprovvista di traghetti turistici

Pescara senza traghetti per l'estate 2017. Lo ha rivelato il presidente della Camera di Commercio Becci annunciando il mancato rinnovo del contratto fra l'ente e la Snav, la società di collegamento che ha deciso di abbandonare la rotta marittima di Pescara. I fondali del porto di Pescara sono troppo bassi e di fatto allo stato attuale nessun mezzo della Snav è in grado di garantire il collegamento in sicurezza.

SNAV, NEL 2016 TRASPORTATI 4 MILA PASSEGGERI

Il traghetto che è stato utilizzato negli ultimi tre anni e che era idoneo ai fondali è stato destinato all'Angola. A meno di sorprese clamorose dell'ultimo minuto (si parla di una trattativa con un altro vettore ma i tempi sarebbero decisamente lunghi per la firma dell'accordo), i turisti ed i pescaresi non potranno partire dalla nostra città per raggiungere la Croazia, ma dovranno spostarsi fino ad Ancona, dove invece addirittura i collegamenti sono stati potenziati. Becci, nel commentare la notizia, ha parlato di un'inevitabile conseguenza della gestione errata e fallimentare della questione porto e dragaggio fatta negli ultimi anni, che ha portato ad una sostanziale paralisi dello scalo marittimo cittadino.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traghetti a picco a Pescara: niente collegamenti con la Croazia per la prossima estate

IlPescara è in caricamento