Giovedì, 23 Settembre 2021
Economia

Topo morto davanti alla scuola di via del Concilio: la rabbia di Cerolini

Il coordinatore cittadino di Forza Italia denuncia il degrado nella zona di via del Concilio dove stamane a pochi passi dall'ingresso del plesso scolastico era presente un topo morto

Un topo morto a due passi dall'ingresso della scuola di via del Concilio, a testimoniare il degrado in cui si trova il centro cittadino e l'intera Pescara a causa della malgestione del servzio di pulizia da parte dell'amministrazione comunale. A parlare è il coordinatore cittadino di Forza Italia Cerolini, che attacca la giunta Alessandrini.

"Stamane, alle 8 in punto, una pantegana morta, forse schiacciata da qualche auto in transito, faceva bella mostra di sé in mezzo alla strada, lungo il piccolo asse che separa il palazzo della Provincia dall’aiuola spartitraffico che conduce al parcheggio dinanzi alla scuola elementare, ovvero il topo era a due metri dall’ingresso della scuola, ben evidente a tutti, bambini, mamme, anziani, lavoratori che si recavano in ufficio, e che tutti, ugualmente, hanno espresso il proprio disgusto per quella presenza, che è in realtà lo specchio di ciò che è diventata Pescara dal 2014 a oggi: una città che emana ovunque un cattivo odore di marcio per il mancato lavaggio delle strade, dei cassonetti, dei marciapiedi. Una città piena di insetti d’estate, piena di rifiuti a ogni ora del giorno e della notte, e ora piena di topi." ha spiegato Cerolini, aggiungendo che anche i commercianti lamentano continue intrusioni di topi e ratti nei negozi.

Per questo, Cerolini ha chiesto l'intervento immediato di Attiva ripetendo la derattizzazione nella zona e chiedendo di visionare i calendari dell'attività di derattizzazione e disinfestazione per le prossime settimane, conoscendo anche l'entità della spesa effettivamente sostenuta dal Comune.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Topo morto davanti alla scuola di via del Concilio: la rabbia di Cerolini

IlPescara è in caricamento