Tassa di soggiorno, Federalberghi: "Gli introiti vanno investiti solo nel turismo"

Federalberghi interviene nuovamente sulla questione della tassa di soggiorno che verrà introdotta in estate a Pescara, chiedendo di destinare gli introiti solo ed esclusivamente al comparto turistico

No a destinazioni diverse dal turismo per gli introiti della tassa di soggiorno. Federalberghi Abruzzo torna sulla questione della tassa che a partire dall'estate entrerà in vigore a Pescara, e che prevede il pagamento di 1 euro a notte per ogni turista che soggiornerà in una struttura ricettiva in città.

Secondo l'associazione degli albegatori, non solo sarebbe un errore strategico ma anche una violazione delle normative destinare una parte degli incassi per altri scopi, come ad esempio l'abbattimento del Canone di Occupazione del Suolo Pubblico da parte delle imprese commerciali.

"A nome degli operatori del settore, Federalberghi auspica quindi che la proposta in discussione non trovi approvazione in sede consiliare, riservandosi ogni azione, anche straordinaria, per la tutela dei propri associati e per il rispetto dei dettami normativi, la cui mancata applicazione si rivelerebbe una vera e propria beffa per le strutture ricettive della città." ha dichiarato l'associazione.

Anche l'assessore Cuzzi ha voluto precisare che l'amministrazione comunale condivide le posizioni di Federlaberghi: "Siamo d’accordo sul fatto che tale introito debba andare a sostenere e rilanciare tutto il comparto turistico e non su altri fronti, così come Federalberghi dice e così come espresso anche nelle linee guida del Piano Marketing elaborato dalla DMC Terre del Piacere, dunque da addetti ai lavori, che abbiamo coinvolto per condividere con l’Amministrazione tutti i passaggi capaci di arrivare al comune traguardo.
Una posizione chiara e netta che stiamo affermando anche in Consiglio Comunale e che è scritta a chiare lettere nel documento che ci farà da guida"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, l'Abruzzo non uscirà dalla zona rossa il 4 dicembre: manca solo l'ufficialità

  • Marsilio annuncia: "Proroga di una settimana della zona rossa per l’Abruzzo"

  • Cosa mangiare per rafforzare le difese immunitarie: 6 alimenti per fare il pieno di energia

  • L'Abruzzo resterebbe zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto, ma Marsilio punta ad anticipare

  • Carenza di vitamina D: 10 alimenti per integrarla e rafforzare il sistema immunitario

  • L'Abruzzo rimane zona rossa, tutte le regioni restano nell'attuale fascia di appartenenza

Torna su
IlPescara è in caricamento