rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Economia

Taglio del nastro per Sottocosta: il salone nautico pronto a salpare per l'Albania

All'inaugurazione al Marina di Pescara presente il presidente della camera di commercio di Durazzo Alban Isteri, il presidente Strever: "Valutiamo partenariato per lo sviluppo del turismo nautico", il plauso dell'assessore comunale Di Nisio

Taglio del nastro per Sottocosta che con la sua ottava edizione punta all'internazionalizzazione e la sostenibilità. Presente, infatti, una delegazione albanese al Porto Turistico guidata da Alban Isteri, presidente della camera di commercio di Durazzo che “è qui – annuncia il presidente della camera di commercio Pescara-Chieti Gennaro Strever - per valutare opportunità di paternariato al fine dello sviluppo del turismo nautico in Albania, un paese che ho appena avuto modo di visitare e che mi ha colpito tantissimo per la crescita esponenziale che ha avuto negli ultimi trenta anni”. L'idea è quella di portare Sottocosta dall'altra parte dell'Adriatico puntando alla crescita reciproca.

Sottocosta, ha aggiunto Strever, “è un evento in grado di promuovere lo sviluppo di un settore molto rilevante dell’economia italiana. I moltiplicatori occupazionali ed i fatturati sono tra i più alti in assoluto. Non solo. La crescita blu è anche uno dei pilastri della strategia economica della macro regione adriatico ionica”. La giornata si è aperta con due convegni organizzati l'uon con l’azienda InforMare della camera di commercio Chieti-Pescara e l'altro con l’Aspo (Azienda speciale per la promozione dei porti Ortona e Vasto dell’ente camerale Chieti Pescara), che hanno visto la sostenibilità come tema centrale per la crescita blu. “La sostenibilità è il driver di crescita di ogni settore economico. Ancora di più per quello nautico che, dall’adozione di politiche green, potrebbe trarre grande beneficio” dichiara il presidente di Assonat nazionale Serra. Un settore, quello della nautica, che vanta numeri importanti anche in Abruzzo e che, nonostante una inflessione nel 2021, fa ben sperare grazie agli investimenti infrastrutturali in grado di potenziare il territorio e di renderlo più attrattivo con la recente messa a regime della Zes Abruzzo. “Il sistema produttivo dell'economia del mare sta sperimentando gli effetti combinati della crisi pandemica e del conflitto russo-ucraino, con incrementi dei prezzi delle materie prime e dell’energia che interessano i tre quarti delle imprese intervistate”, sottolinea Paolo Cortese, responsabile osservatori sui fattori di sviluppo del Centro studi Tagliacarne. Per lui “in una visione di più ampio periodo, il potenziamento della portualità conferirà l’allargamento dei bacini di mercato potenziali, nazionali ed esteri, al punto tale da incrementare favorevolmente le ricadute di filiera sull’intero sistema socioeconomico”.

Presente anche il Comune di Pescara con l'assessore Nicoletta Di Nisio che ha incontrato i sessanta espositori presenti, provenienti da ben dieci regioni italiane, in rappresentanza di 130 marchi e sigle. "L'amministrazione Masci - dichiara - ha sempre creduto nell’importanza di Sottocosta come momento di promozione e sviluppo del settore, a  sostegno degli operatori della nautica da diporto e del turismo nautico. Ritengo si tratti di una manifestazione che si colloca tra le iniziative di maggior rilievo per la valorizzazione del mare e del fiume, quest’ultimo è infatti un obiettivo specifico del nostro mandato alla guida della città. L'evento coinvolge tutti gli stakeholders interessati dal processo di cambiamento necessario alla transizione ecologica. Un percorso che prevede diversi interventi infrastrutturali su tutto il litorale pescarese, riguardanti il ripascimento di vari tratti dell’arenile, la realizzazione di ulteriori piste ciclabili e parcheggi, accessi e servizi per disabili fisici, il completamento del Parco Depurativo e la realizzazione di nuove infrastrutture portuali che ne valorizzano la vocazione turistica, conclude Di Nisio.

Da InforMare è arrivato l'invito alla camera di commercio di Chieti-Pescara a rinnovare l'intesa grazie alla quale si vogliono valorizzare le rispettive iniziative che puntano allo sviluppo dell'economia blu. Soddisfatto per l'edizione di Sottocosta appena iniziata il direttore del l Marina di Pescara Bruno Santori, proprio perché all'insegna di nuove sinergie: “ha ottenuto numeri importanti per un salone che sta diventando una esperienza quasi unica della costa adriatica”, afferma. “Sottocosta – conclude il presidente Assonautica Pescara Francesco Di Filippo - lancia il messaggio che il mare è un bene alla portata di tutti. In questi tre giorni parleremo, inoltre, della nautica come nuova occasione di sviluppo di forme di turismo di qualità e a contatto con la natura”. Domani nell'ambito della manifestazione sarà conferito nell’ambito del Salone delle idee e dell’innovazione ideato da Claudia Ciccotti, il premio alla carriera a Giovanni Zuccon, architetto e yacht designer, mentre domenica 22 maggio alle 11.30 da non perdere è l'appuntamento con il cosiddetto pesce “povero” nell’ambito di un cooking show a cura di Gal Costa dei Trabocchi: ospite speciale il giornalista Marcello Masi.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taglio del nastro per Sottocosta: il salone nautico pronto a salpare per l'Albania

IlPescara è in caricamento