rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Economia

La solidarietà delle donne d’azienda di Confindustria Chieti Pescara per le vittime della violenza

Le imprenditrici si sono attivate per la casa di emergenza Aurora del centro antiviolenza Ananke

Natale e solidarietà con le donne d’azienda di Confindustria Chieti Pescara per le vittime della violenza.
Parliamo di donne che tendono la mano per creare un nido sicuro e accogliente per chi scappa dall’inferno quelle che si sono attivate per la casa di emergenza Aurora del centro antiviolenza Ananke.

La casa è nata per rispondere al bisogno di un rapido allontanamento da casa da parte delle donne che subiscono violenza e dei loro figli e figlie.

Il senso del Natale è il calore di una casa per chi una propria casa l’ha persa o la deve lasciare per fuggire alle violenze familiari: ne sono convinte le imprenditrici e donne manager di Confindustria Chieti Pescara componenti del Gruppo Le Imprenditrici. Una delegazione ha visitato ieri Casa Aurora, portando in dono tessili, elementi di arredo, buoni acquisto, elettrodomestici e stoviglie per contribuire ad allestire questo alloggio sicuro e protetto. La violenza assume come sappiamo toni sempre più preoccupanti anche nel nostro territorio, aspetti che hanno spinto le imprenditrici ad attivarsi fattivamente insieme a operatori qualificati per scongiurare il più possibile il ripetersi di episodi terribili come quello subito da Eliana Maiori Caratella. Purtroppo, la violenza non riguarda solo le fasce marginali della popolazione ma, contrariamente a ogni stereotipo, è trasversale alle classi sociali e alle condizioni economiche e culturali dei soggetti sociali.

Questo quanto dice Federica Chiavaroli, coordinatrice gruppo Le Imprenditrici di Confindustria Chieti: «Con l’associazione Ananke collaboriamo da oltre un anno. Il gruppo Lei infatti tutti i giorni mette a disposizione la rete di imprenditrici che ne fanno parte per contribuire alla soluzione dei problemi che la quotidianità presenta e per un ampio progetto per il reinserimento lavorativo delle donne seguite dall’associazione. Ma in queste settimane abbiamo voluto anche una vasta azione di solidarietà concreta, una risposta immediata e rapida di donne che aiutano altre donne che stanno attraversando una fase difficile della loro vita». Oltre a Brunella Capisciotti, presidente centro antiviolenza Ananke e Federica Chiavaroli, coordinatrice gruppo Le Imprenditrici, all’incontro di ieri hanno partecipato le componenti del gruppo Lei, Samantha Basilisco, Silvia D’Alessandro, Giovanna D’Innocenzo, Francesca Sisofo, accompagnate dalle funzionarie di Confindustria Chieti Pescara, Marilena Mariani e Claudia Pelagatti. Fare impresa superando insieme gli ostacoli che ancora mettono il freno al potenziale delle donne, ma anche il tema della cura familiare e della formazione delle nuove generazioni dal doppio cromosoma X. Questi, ricordiamo, sono gli obiettivi del gruppo di imprenditoria femminile nato nel 2021 in Confindustria Chieti Pescara cui aderiscono oltre 30 tra imprenditrici e donne che rivestono ruoli apicali nelle aziende associate a Confindustria Chieti Pescara.

Ecco chi ha già aderito al gruppo e le imprese rappresentate: Federica Chiavaroli per Istituto Mecenate, Rita Annecchini per Pianeta Moda, Samantha Basilisco e Tania Fontana per Dinamic Service, Stefania Bosco per Storiche Cantine Bosco, Sara Cicchelli per Abrex, Eugenia Cortese per Manpower Pescara, Angela De Massis per Food Services, Silvia D'Alessandro per Ge.gel, Monica Di Lallo per Bosco, Francesca Di Muzio per Di Muzio Laterizi, Elsa Di Paolo per Italfluid, Sabrina Di Santo per Maw, Silvia Di Silvio per Fiere e Dintorni, Adele Di Sipio per Weadvise Cert, Francesca Di Tonno per Efdt International, Cinzia Di Zio per Blue Italy, Gianna D'Innocenzo per Fisioter, Paola Epifano e Eleonora Rossi per Autoepi, Erminia Finamore per Blu Star srl, Antonella Marrollo per Tecnoasfalti Srl, Sabrina Perticone per Perticone srl, Cecilia e Emanuela Prezioso per Laci srl, Sara Salomone per Verindplast, Nunzia Salvatorelli per Auletrepuntozero, Bianca Saquella per Saquella 1856, Francesca Sisofo per Sisofo, Diana Tarquini per Coprikompatt srl, Cinzia Turli per Lazzaroni, Ilenia Verna per Edilsteel. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La solidarietà delle donne d’azienda di Confindustria Chieti Pescara per le vittime della violenza

IlPescara è in caricamento