rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Economia

Slittano ulteriormente le scadenze per la tassa di occupazione del suolo pubblico

Gli operatori si sarebbero trovati a pagare, il 30 giugno 2020, 2 rate (quelle del 31 gennaio e del 31 marzo), oltre alla terza che scade il 31 luglio prossimo, e ciò avrebbe messo in seria difficoltà una categoria economica già fortemente provata

Slittano ulteriormente le scadenze di pagamento della Cosap, tassa di occupazione del suolo pubblico. Lo ha deliberato la giunta comunale. Gli operatori si sarebbero trovati a pagare, il 30 giugno 2020, 2 rate (quelle del 31 gennaio e del 31 marzo), oltre alla terza che scade il 31 luglio prossimo, e ciò avrebbe messo in seria difficoltà una categoria economica già fortemente provata.

Le nuove modalità di pagamento sono state così ridefinite:

- per chi deve pagare in un'unica soluzione prorogato al 31 luglio il termine di scadenza ordinariamente previsto per il 31 gennaio 2020, già oggetto di due rinvii rispettivamente al 31 marzo, e al 30 giugno 2020

- per chi può pagare a rate c'è il seguente calendario:

  • 1^ rata: scadenza 31/07/2020
  • 2^ rata: scadenza 31/08/2020
  • 3^ rata: scadenza 30/09/2020
  • 4^ rata: scadenza 31/10/2020
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Slittano ulteriormente le scadenze per la tassa di occupazione del suolo pubblico

IlPescara è in caricamento