menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sanità: tagli e chiusure negli ospedali di Popoli e Penne

Il direttore della Asl di Pescara D'Amario ha illustrato il piano sanitario regionale che prevede numerosi tagli e ridimensionamenti negli ospedali di Popoli e Penne. Chiusure di molti reparti che diventeranno semplici ambulatori, via i reparti d'emergenza

Una vera e propria rivoluzione attende i cittadini della provincia di Pescara, specie per quelli residenti nelle zone di Popoli e Penne.

Il direttore generale della Asl di Pescara D'Amario, infatti, ha illustrato ieri in un incontro con i sindacati il piano sanitario industriale per il 2009/ 2010, che conferma i numerosi tagli agli ospedali di Popoli e Penne.

In pratica, un ridimensionamento dei servizi e delle degenze che declassa queste strutture quasi a semplici poliambulatori.

Per quanto riguarda l'ospedale di Popoli, ambulatori e servizi di riabilitazione prenderanno il posto dei veri e propri reparti. Spariscono l'Emergenza, la Rianimazione ed il Pronto Soccorso, mentre Nefrologia, Oncologia, Farmacia, Chirurgia endoscopica, Ortopedia e Traumatologia effettueranno solo visite ambulatoriali.

A Penne, invece, diventeranno semplici ambulatori i reparti di Otorinolaringoiatria, Oculistica, Oncologia e Pediatria, mentre saranno accorpati in un unico reparto Chirurgia, Ortopedia e Medicina Generale. Tutte le urgenze saranno trasferite a Pescara.

I sindacati annunciano battaglia.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento