Sabato, 18 Settembre 2021
Economia

Saldi estivi a Pescara, pareri discordanti dai commercianti cittadini

Arrivano pareri contrastanti dai commercianti cittadini della Confcommercio in merito ai saldi estivi iniziati ormai da 10 giorni anche a Pescara. Qualcuno ha avuto vendite nella media, altri in leggero aumento o in sensibile calo

Saldi in chiaroscuro, almeno nei primi dieci giorni, per i commercianti pescaresi.

Confcommercio infatti ha realizzato un piccolo sondaggio fra i suoi associati di Pescara, per sapere la tendenza delle vendite dopo l'inizio delle promozioni estive dello scorso 4 luglio.

Diversi commercianti nei primi giorni hanno notato un incremento delle vendite, mentre ora pare la situazione sia tornata alla normalità. Oltre il 50% ha dichiarato di aver avuto vendite in linea con lo scorso anno, mentre un 25% registra qualche leggero aumento a fronte del 10% che invece segnala un calo di fatturato.

Pareri discordanti, anche se tutti confidano nel mese di agosto per una ripresa delle vendite, fra turisti e famiglie o cittadini che rientrano in città.

Ricordiamo che i saldi andranno avanti fino a settembre. I commercianti sono tutti d'accordo sulla richiesta di spostamento dell'inizio degli sconti, troppo a ridosso dell'inizio della stagione estiva.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Saldi estivi a Pescara, pareri discordanti dai commercianti cittadini

IlPescara è in caricamento