menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Saldi e fidelity card, gara apera tra negozi

Sia nel centro di Pescara che nelle zone limitrofe è lotta al saldo più saldo, Federconsumatori: sì a saldi tutto l'anno

Anche se la "regola" vuole i prezzi stabili e fissi, l'ondata della crisi non ha risparmiato di certo Pescara. Infatti circa 9 clienti su 10 in procinto di pagare, "pregano" la cassiera di turno di ammorbidire il conto, spesso molto salato.

A neanche un mese dalle nuove collezioni i prezzi si abbassano drasticamente, partendo dal prendi 3 paghi 2 fino ad arrivare a mirabolanti sconti del 70%. In corso Vittorio Emanuele numerose boutique, come Combo abbigliamento, che annuncia: "prezzi a pezzi" e Bama Calzature (sconti dal 20% fino al 60%) hanno alleggerito i prezzi.

Mentre in via Firenze/via Fabrizi boutique in missione "scacciacrisi" propongono fidelity card e sconti vertiginosi, come per esempio Albanese e Fornarina. Naturalmente il parere della Federconsumatori, rappresentata da Franco Leone, ha espresso il suo parere: "I clienti aspettano in ogni caso gli sconti di fine stagione per acquistare, di conseguenza pensiamo che i saldi debbano essere universalizzati a tutto l'arco dell anno"

Afferma Leone, da poco passato all'Idv:  "A questo si aggiunge l'arrivo dei terremotati che ha incrementato ancor di più la poca disponibilità economica della massa".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento