Martedì, 19 Ottobre 2021
Economia

Saldi in anticipo, multe salate per sette negozi pescaresi

Multe da 3 mila euro ciascuna per sette attività commerciali di Pescara sorprese a proporre e pubblicizzare sconti e saldi prima del termine fissato dalla legge, ovvero il 5 gennaio

Sette attività commerciali pescaresi sono state multate dal Comune per aver avviato campagne di sconti e saldi prima del termine stabilito dalla Legge, ovvero il 5 gennaio 2013.

Lo ha fatto sapere l'assessore Santilli, ricordando come le normative siano chiare e prevedono l'impossibilità di vendite promozionali nei 30 giorni precedenti i saldi.

A comminare le multe i vigili urbani di Pescara, che hanno controllato 15 attività fra via Nicola Fabrizi, Corso Vittorio Emanuele e via Roma.

"Dunque in questi giorni le vendite promozionali sono categoricamente vietate visto che l’inizio dei saldi è già stato fissato e comunicato per il prossimo 5 gennaio 2013. Peraltro abbiamo già inviato, tramite le associazioni di categoria, un avviso agli operatori per ricordare loro l’obbligo a notificare al Comune, almeno 7 giorni prima dell’inizio dei saldi, la comunicazione circa il giorno di inizio delle svendite e la relativa percentuale di sconto che si intende praticare. " ha detto Santilli, ricordando che sono stati concessi alcuni giorni agli operatori per rimettersi in regola.

Le multe prevedono una sanzione pecuniaria di 3 mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Saldi in anticipo, multe salate per sette negozi pescaresi

IlPescara è in caricamento