rotate-mobile
Economia

Saldi 2015 in Abruzzo, Codacons: "Inutile anticipare la partenza"

Il Codacons critica la decisione della Regione Abruzzo di anticipare di qualche giorno l'avvio dei saldi invernali 2015, che nella nostra Regione inizieranno il 3 gennaio. "Scelta inutile, le vendite caleranno comunque"

Il Codacons critica la decisione della Regione Abruzzo e di altre 16 regioni italiane, di anticipare di qualche giorno l'apertura dei saldi invernali.

A Pescara e nel resto del territorio abruzzese, infatti, i saldi 2015 inizieranno il 3 gennaio. Secondo il Codacons, si tratta di una decisione inutile che non influirtà positivamente sull'andamento delle vendite.

"Anticipare di qualche giorno i saldi non influirà sulla capacità di spesa dei cittadini, il cui budget da dedicare agli sconti stagionali è sempre più risicato”.
In base alle prime stime del Codacons, infatti, la propensione all’acquisto da parte dei consumatori è al momento in calo, e l’andamento dei prossimi saldi sarà ancora una volta negativo, con vendite che subiranno una riduzione media compresa tra il
-8% e il -10% rispetto al precedente anno
."dichiara il presidente Rienzi, che chiede invece la liberalizzazione degli sconti, per permettere promozioni e saldi anche durante le feste di Natale, come avviene negli USA per esempio con il "Black Friday".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Saldi 2015 in Abruzzo, Codacons: "Inutile anticipare la partenza"

IlPescara è in caricamento