menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aeroporto d'Abruzzo, ristori per mancati ricavi e cassa integrazione Covid per il personale grazie a un emendamento

A farlo sapere è l'onorevole Carmela Grippa che si dice soddisfatta per questo fondo che aiuterà gli aeroporti e il personale

Un emendamento alla manovra finanziaria del governo, presentato dai deputati del M5s della commissione Trasporti della Camera, mette a disposizione 500 milioni di euro del settore aeroportuale italiano in un fondo istituito al ministero dei Trasporti.
A farlo sapere è l'onorevole Carmela Grippa che si dice soddisfatta per questo fondo che aiuterà gli aeroporti e il personale.

La buona notizia riguarda anche l'aeroporto d'Abruzzo di Pescara visto che i 500 milioni di euro andranno a ristorare i mancati ricavi di gestori aeroportuali (450 milioni) e prestatori di servizi a terra (50 milioni) degli scali medio-piccoli italiani.

Al fondo, potranno accedere, a titolo di anticipazione, i gestori di aeroporti di piccole e medie dimensioni, nella misura massima del 20% da subito per 315 milioni, e le imprese di handling fino a 35 milioni.
«È importante sottolineare che», spiega la Grippa, «grazie al tetto del 20%, ad avere maggiori vantaggi dai ristori saranno gli scali medio-piccoli, troppo spesso penalizzati, e che ho seguito personalmente. Inoltre, nello stesso emendamento, viene riconosciuto al personale aeroportuale di poter accedere alla cassa integrazione Covid. Un riconoscimento importante per un settore che ha svolto un ruolo indispensabile in tutto il periodo della pandemia. Sono particolarmente soddisfatta per i benefici che potranno giungere anche allo scalo "Pasquale Liberi". Personale, gestori, aeroporti si sono messi a disposizione del Paese e hanno svolto di fatto un servizio pubblico consegnando medicinali, presidi sanitari e macchinari; quindi bene la misura approvata».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento