menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rischio idrogeologico, in arrivo 200 milioni di euro per la Regione Abruzzo

Il governatore Marco Marsilio ha incontrato il presidente del consiglio, Giuseppe Conte sottoponendogli la non procrastinabile necessità di reperire i fondi per il riconoscimento dei danni derivanti dagli eccezionali eventi meteo di ottobre 2018

Stamane a Palazzo Chigi si è tenuto un incontro tra i presidenti della Regioni e il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, che ha illustrato i contenuti del Piano nazionale per la mitigazione del rischio idrogeologico, il piano di riparto dei fondi tra le Regioni.

Alla Regione Abruzzo è stata assegnata una disponibilità finanziaria di poco più di 200 milioni di euro, al fine di attivare il Piano degli interventi urgenti conseguente alle eccezionali avversità atmosferiche del gennaio 2017, a seguito delle quali fu dichiarato lo stato di emergenza nazionale.

Nel corso dell'incontro, il governatore Marco Marsilio ha sottoposto al premier anche la non procrastinabile necessità di reperire i fondi, pari ad almeno 15 milioni di euro, per il riconoscimento dei danni derivanti dagli eccezionali eventi meteo risalenti a ottobre 2018.

"Il Dipartimento - fa sapere la Regione - si è impegnato a sollecitare l'Unione Europea per la concessione del fondo di solidarietà. Inoltre è stato sollecitato il Governo a garantire la copertura finanziaria per gli interventi urgentissimi a risoluzione delle criticità idrogeologiche nei territori colpiti dal sisma 2016/2017, senza i quali è impossibile procedere alla ricostruzione. Il Presidente Conte ha assicurato che domani incontrerà il Sottosegretario Crimi ed affronterà la questione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento