Economia

Rifiuti, Attiva consegna ai pescaresi buste bucate o difettose

Una partita di buste per il conferimento dei rifiuti difettosa, con buchi e problemi di tenuta durante l'utilizzo. La denuncia arriva dal coordinatore cittadino di Forza Italia Cerolini. "Quanto è costato questo spreco?"

Buste per il conferimento dei rifiuti danneggiate, bucate o comunque inutilizzabili. Amara sorpresa per migliaia di cittadini pescaresi che dopo aver ricevuto i sacchi con le buste da Attiva si sono resi conto che erano di fatto inutilizzabili. A denunciare l'accaduto il coordinatore cittadino di Forza Italia Cerolini.

"Tutti i sacchetti sono già rotti, completamente lacerati, o si distruggono allo strappo per dividere una busta dall’altra o addirittura si lacerano al contatto con il liquido dei cibi. E coloro che hanno avuto il tempo di tornare indietro all’edicola per restituire il pacco danneggiato, ha verificato che in realtà tutti i sacchetti in dotazione avevano lo stesso problema. Tradotto la Attiva ha distribuito una partita di migliaia di sacchetti con una falla che è grave perché quei sacchetti non sono gratuiti per i cittadini che li pagano quando versano la tassa comunale della Tari" ha dichiarato Cerolini, che parla di una presa in giro per i cittadini costretti ad acquistare privatamente le buse per il conferimento dei rifiuti. Per questo, Forza Italia chiede spiegazioni con il contestuale ritiro immediato della partita difettosa.

AUMENTA LA TARI, COMMERCIANTI INFURIATI

"Riteniamo opportuno che il sindaco Alessandrini disponga l’immediato ritiro di tutti i sacchetti danneggiati, con un’immediata sostituzione della fornitura, ma dica anche quanto ha speso il Comune per quella partita di sacchi inutilizzabili, chi ha omesso di verificare la corretta fornitura e soprattutto chi risarcirà i cittadini vessati per tale disservizio”.

busto2-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, Attiva consegna ai pescaresi buste bucate o difettose

IlPescara è in caricamento