Martedì, 28 Settembre 2021
Economia Cepagatti

La Riello di Cepagatti lascia a casa 49 lavoratori precari: protestano i sindacati

L'azienda, che fa parte del gruppo di società Carrier Global Corporation ed ha sede a Villanova, ha comunicato ai sindacati la decisione di non rinnovare i contratti di somministrazione ai lavoratori

La Riello Spa ha deciso di non rinnovare i contratti di somministrazione per 49 dipendenti precari. Lo ha fatto sapere il gruppo Carrier Global Corporation del quale fa parte la Riello che ha sede a Villanova di Cepagatti. Preoccupazione fra i dipendenti e proteste dai sindacati che hanno convocato un'assemblea straordinaria con i lavoratori parlando di contraddizioni per una scelta non motivata dell'azienda. Le Rsu Fiom e Uilm:

"È inspiegabile constatare che la sede di Cepagatti, nonostante abbia conosciuto negli ultimi anni una crescita esponenziale, decida di mandare via quasi un terzo della forza lavoro. I dati sono chiari: al 31 luglio lo stabilimento ha raggiunto l'80% della produzione dell'anno precedente, con un 'organizzazione del lavoro su tre turni e con il ricorso massiccio agli straordinari.

Una macchina efficientissima funzionante grazie a 145 lavoratori, 49 dei quali precari. A pagare le spese di logiche di profitto e di finanza delle multinazionali più importanti del territorio, sono sempre i somministrati, lavoratori a termine, spesso molto giovani, che possono essere fermati, mandati via dall'?oggi al domani?, senza il ricorso alle procedure previste dalla normativa."

I sindacati sono pronti a scioperare e il 6 settembre incontreranno la direzione aziendale nella sede di Confindustria Chieti - Pescara pretendendo risposte.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Riello di Cepagatti lascia a casa 49 lavoratori precari: protestano i sindacati

IlPescara è in caricamento