rotate-mobile
Economia

Riconoscimento economico agli operatori sanitari, ci siamo quasi

L'assessore Verì è possibilista. Si sta lavorando a una proposta che prevede indennità scaglionate a seconda del rischio biologico cui è sottoposto l’operatore. Dopo il vertice di ieri, la riunione è stata aggiornata a martedì prossimo, 21 aprile

L’assessore regionale alla Salute, Nicoletta Verì, è possibilista sul riconoscimento economico agli operatori sanitari proposto nei giorni scorsi dal presidente del consiglio regionale Lorenzo Sospiri.

Ieri, infatti, si è tenuta una videoconferenza con tutti i rappresentanti regionali dei sindacati degli operatori sanitari, in cui si è discusso delle indennità aggiuntive da corrispondere al personale in questa fase di emergenza.

“Un confronto sereno e costruttivo, che contiamo di concludere in tempi brevi per dare il giusto riconoscimento economico agli operatori sanitari che da settimane sono impegnati senza tregua nell’emergenza Covid 19 - ha detto la Verì - Ogni sindacato elaborerà un documento che sarà esaminato dai Servizi del Dipartimento regionale Sanità”.

Si sta lavorando a una proposta che prevede indennità scaglionate a seconda del rischio biologico cui è sottoposto l’operatore. La riunione è stata aggiornata a martedì prossimo, 21 aprile. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riconoscimento economico agli operatori sanitari, ci siamo quasi

IlPescara è in caricamento