rotate-mobile
Economia

Riapertura al traffico del centro, Confesercenti dice no

Confesercenti dice no alla riapertura di Corso Vittorio, via Roma e via Battisti paventata da Confcommercio. Secondo l'associazione di categoria, il centro cittadino dev'essere aperto al passeggio per favorire lo shopping

Confesercenti dice no alla riapertura al traffico delle strade pedonalizzate in centro, in particolare via Battisti, via Roma e Corso Vittorio. Dopo la proposta di Confcommercio di eliminare le zone pedonali lungo queste arterie stradali, l'associazione di categoria ha voluto dire la sua.

"Corso Vittorio Emanuele era ed è un caso anomalo in quanto la strada è stata pensata per ospitare un traffico sostenuto di automobili, e chiuderla al traffico tutto il giorno ha prodotto danni: la formula del fine settimana pedonale invece funziona meglio. Ma non paragoniamo una arteria nazionale con le piccole vie del centro nelle quali il passeggio pedonale è un bene prezioso per i commercianti che vogliono guardare avanti. Negli ultimi anni le uniche giornate positive per il commercio sono state quelle legate ai grandi eventi promossi anche da noi, come la Notte bianca dello shopping, con decine di migliaia di persone riversate nelle strade. La crisi non perdona nessuno, ma la formula proposta da Confcommercio ci sembra sbagliata" dichiara Confesercenti, che chiede invece di rivedere il piano parcheggi e la sosta in centro, favorendo la sosta breve e scoraggiando quella lunga.

"C’è bisogno di un progetto complessivo che ponga un rimedio agli errori del passato come viale Regina Margherita ed il labirinto attorno a largo Scurti: ma c’è bisogno, soprattutto, di tempi certi" conclude Confesercenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riapertura al traffico del centro, Confesercenti dice no

IlPescara è in caricamento