rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Economia

A Pescara il reddito medio è superiore a quello italiano, il comune di Corvara ultimo in Abruzzo

Il report elaborato da Aldo Ronci indica come la nostra città abbia un reddito medio pro capite pari a 20.542 euro, mentre Corvara è il comune più povero della regione con 9.930 euro

Se Cugnoli si piazza al 28esimo posto tra i comuni più ricchi d'Italia, Pescara non può lamentarsi avendo un reddito medio che risulta superiore a quello nazionale.
Dall'elaborazione dei dati fatta da Aldo Ronci emergono dati interessanti.

Pescara, con 20.542 euro si piazza secondo tra i capoluoghi abruzzesi alle spalle dell'Aquila che guida la classifica con 21.132 euro.

Sotto la media nazionale invece sia Teramo che Chieti con rispettivamente 19.585 e 19.320 euro. Cugnoli, in provincia di Pescara, risulta tra i comuni più ricchi d’Italia insieme a Paglieta: entrambi si trovano tra i top 40. Cugnoli con un reddito medio per contribuente di 28.658 euro si classifica al 28° posto della graduatoria nazionale e tale eclatante risultato è da imputare al reddito medio di lavoro dipendente che ammonta a 50.984 euro e che posiziona Cugnoli al 3° posto in Italia per tale tipo di reddito. Paglieta con un reddito medio per contribuente di 27.435 euro si classifica al 36° posto e tale altrettanto eclatante risultato è dovuto all’altissimo reddito medio di partecipazione in società di persone che è stato di 546.239 euro e lo ha posizionato al 1° posto in Italia per tale tipo di reddito.

Reddito medio imponibile per contribuente

Il reddito medio imponibile abruzzese per contribuente (17.204) è molto più basso (87%) di quello nazionale (19.796). Tale risultato si deve al fatto che i redditi dei dipendenti, dei pensionati e degli imprenditori abruzzesi sono i più consistenti in quanto rappresentano rispettivamente il 56%, il 33% e il 6% del totale dei redditi, hanno tutti un valore medio parecchio più basso di quello medio italiano; infatti, il reddito medio per dipendente (18.452) è stato pari all’89% di quello italiano (20.716), il reddito medio dei pensionati (16.477) ha segnato l’88% di quello nazionale (18.655) e il reddito medio degli imprenditori (14.082) ha registrato appena il 79% di quello italiano (17.829). Il reddito medio abruzzese (17.204) rappresenta appena il 74% di quello lombardo (23.335).

Reddito nelle province

Le province abruzzesi hanno tutte un reddito medio inferiore a quello nazionale 19.796: L’Aquila 17.878, Pescara 17.705, Chieti 16.942 e Teramo 16.377.

I comuni con il più basso reddito 

In Abruzzo, tra i comuni con il reddito medio più basso, troviamo ultimo in classifica Corvara (9.930 euro), penultimo Colle di Mezzo (10.603), terzultimo Schiavi d’Abruzzo (10.850).

I contribuenti per classi di reddito

Quasi la metà dei contribuenti abruzzesi (49%) ha un reddito complessivo nella fascia più bassa (sotto i 15 mila euro) mentre a livello nazionale tale quota è del 43%. I soggetti che hanno un reddito complessivo nella fascia più alta (maggiore di 55mila euro) sono il 3% contro il 5% italiano. In buona sostanza l’Abruzzo, rispetto ai valori medi nazionali, ha più contribuenti poveri e meno contribuenti abbienti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Pescara il reddito medio è superiore a quello italiano, il comune di Corvara ultimo in Abruzzo

IlPescara è in caricamento