menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Provincia: oltre un milione di euro per i lavori nelle scuole

Questa mattina il Presidente Testa insieme all'assessore Rapposelli, ha presentato il piano di ristrutturazione delle scuole della provincia, che prevede lavori per circa 1,2 milioni di euro. Oltre 400 mila euro per l'Istituto Professionale Michetti. 1,6 milioni dal Cipe per i danni del terremoto

La Provincia di Pescara metterà a disposizione più di un milione di euro per effettuare lavori di ristrutturazione e riqualificazione delle scuole pescaresi.

Questa mattina il Presidente Testa ha illustrato, insieme all'assessore Rapposelli, gli interventi che verranno effettuati a partire dalla prossima primavera.

Circa 1, 236 milioni di euro che verranno investiti in diversi edifici scolastici della città e dell'intera provincia, ai quali si aggiungono 1,6 milioni provenient dal Cipe destinati a sistemare i danni derivanti dal terremoto dello scorso 6 aprile.

Oltre 400 mila euro serviranno al completamento dell'edificio che ospita l'Istituto Professionale Michetti, dove verrà completato il terzo piano e verranno realizzati bagni per docenti, allievi e portatori di handicap.

300 mila euro andranno invece al Liceo Da Vinci, dove ci saranno diversi interventi sulle strutture portanti e la messa in sicurezza degli infissi di alcune aule.

Altri 500 mila euro, infine, saranno utilizzati per il liceo classico “D’Annunzio”, il liceo scientifico “Galilei”, il liceo scientifico “Da Vinci”, il liceo scientifico “Misticoni”, l’Itis “Volta”, l’istituto tecnico “Acerbo”, l’istituto tecnico “Manthoné”, l’istituto tecnico “Aterno”, l’Ipsar “De Cecco”, l’Ipsia “Di Marzio”, l’istituto magistrale “Marconi”, l’istituto d’Arte “Bellisario”. A Montesilvano, invece, si interverrà nel liceo scientifico “D’Ascanio”, a Cepagatti al “Cuppari”, ad Alanno al “Cuppari”, e a Penne al liceo scientifico “Luca da Penne”, all’istituto d’arte “M. dei Fiori” e all’istituto tecnico “Marconi”.

Per quanto riguarda i fondi Cipe, per la sistemazione dei danni causati dal sisma, verranno utilizzati in quattro scuole: l’Istituto d’arte di Penne, il convitto dell’Itas Cuppari di Alanno, la succursale del liceo scientifico “L. Da Penne” e l’istituto professionale “A. Di Savoia” di Popoli.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento