rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Economia

Proteste e sciopero ad oltranza dalla Filcams Cgil Abruzzo Molise: "Stop ad aperture selvagge e poca sicurezza nel commercio"

Il sindacato protesta per le aperture domenicali e nei giorni festivi nel mese di aprile durante l'emergenza Coronavirus. "Nessuna tutela e rispetto per i lavoratori dei negozi ed attività commerciali"

Scioperi ad oltranza tutte le domeniche di aprile e nei giorni festivi di Pasqua e 25 aprile. La Filcams Cgil Abruzzo Molise proseguirà la protesta contro le aperture dei negozi ed attività commerciali durante l'emergenza Coronavirus. Secondo il sindacato, non vi è alcun rispetto e tutela per i lavoratori, nonostante le lettere inviate a sindaci e presidenti di Abruzzo e Molise per chiedere di chiudere i negozi di domenica e nei giorni festivi che non avrebbero avuto alcun esito.

Considerando che i contagi sono vicini alla soglia dei 2000 fra Abruzzo e Molise, secondo il sindacato occorre tutelare i lavoratori che spesso lavorano senza i requisiti minimi di sicurezza contro il Coronavirus:

In questi giorni ci viene detto che possiamo rinunciare a tutto, alla scuola, allo sport, perfino al lavoro, ma l’unica cosa a cui, a quanto pare, non è possibile rinunciare è il consumismo. Ci è stato detto che dobbiamo cambiare le nostre abitudini sociali. Bene, ma anche l’abitudine di fare la spesa tutti i giorni deve cambiare. L’approvvigionamento di beni di prima necessità può essere effettuato facendo scorte che durino per più giorni

E mentre il capo della protezione civile, ha già detto che (giustamente) si dovrà rimanere a casa nelle festività fino al Primo Maggio, se governo, regioni o comuni non prenderanno decisioni in merito, ci troveremo davanti al paradosso di avere i negozi aperti anche a Pasqua, Pasquetta il 25 Aprile e il 1° Maggio

Secondo Filcams Cgil Abruzzo Molise, i negozi aperti di domenica e nei festivi saranno una valida giustificazione per evadere di casa, raggiungere parenti o amici ed andare in altri posti. Diverse regioni hanno già previsto la chiusura dei negozi nelle domeniche, e per questo si chiede anche ai presidenti di Abruzzo e Molise ed ai sindaci di attivarsi in questo senso.

In attesa di queste risposte, proclamiamo lo sciopero di tutte le lavoratrici ed i lavoratori del commercio delle Regioni Abruzzo e Molise, per l’intero turno di lavoro, per i giorni 5,12,13,19,25 e 26 aprile 2020, 1° maggio 2020

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Proteste e sciopero ad oltranza dalla Filcams Cgil Abruzzo Molise: "Stop ad aperture selvagge e poca sicurezza nel commercio"

IlPescara è in caricamento