rotate-mobile
Economia Riviera Sud

Porto Turistico a rischio chiusura: fondali troppo bassi

Fondali alti poco più di due metri nel Porto Turistico che, secondo Assonautica Pescara, rischia la chiusura. L'associazione lancia l'allarme e chiede interventi immediati. "Abbiamo già perso 2 milioni per non aver potuto ospitare gare internazionali"

Se per il porto commerciale e navale il problema del dragaggio sembra almeno per ora essere risolto, non è così per il Porto Turistico "Marina di Pescara" che, a quanto pare, sembra essere a rischio chiusura a causa dei fondali troppo bassi.

A lanciare l'allarme il presidente di Assonautica Pescara, Francesco Di Filippo che parla di una situazione gravissima con almeno 50 metri cubi da dragare per migliorare la situazione.

Pescara non ha potuto ospitare i Mondiali e gli Europei di Vela per questo problema, che si sono disputati ad Ancona. Una perdita, in termini economici, di circa 2 milioni di euro.

Dieci posti di lavoro sono già saltati, e si rischia il tracollo in pochi mesi se la situazione non verrà migliorata. " Il porto turistico non e' un rifugio dei ricchi. A Pescara non ci sono mega yacht" dichiara Di Filippo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto Turistico a rischio chiusura: fondali troppo bassi

IlPescara è in caricamento