Domenica, 26 Settembre 2021
Economia

Porto e fiume Pescara, nasce un comitato e parte una petizione

Un comitato cittadino composto anche dai rappresentanti delle associazioni di categoria, e una petizione per riuscire a sbloccare il dragaggio sono le ultime iniziative avviate in città per la questione dragaggio

A Pescara nasce il comitato "Insieme per il porto"; con l'obiettivo di far conoscere ai cittadini la difficile situazione del porto e del fiume Pescara, con una raccolta di firme e una serie di fotografie che mostrano l'esondazione del fiume Pescara avvenuta esattamente venti anni fa.

Il comitato è composto anche da Ezio Ardizzi di Confcommercio, e dai rappresentanti della Cgil (Paolo Castellucci), Carmine Salce (Cna), e Gianni Taucci (Confesercenti), oltre all'ex assessore Riccardo Padovano.

La richiesta è di procedere subito alla pulizia del fiume, per risolvere non solo l'emergenza riguardante le possibili esondazioni, ma anche per far ripartire l'economia che ruota attorno al porto.

"Fino al 2008, ha proseguito, il materiale dragato si versava in mare. Perche' ora non e' piu' possibile? Cosa accadra' in caso di esondazione? Una parte della flotta ha lasciato Pescara  e forse e' a rischio anche la storica processione in mare di Sant'Andrea". ha detto Padovano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto e fiume Pescara, nasce un comitato e parte una petizione

IlPescara è in caricamento