menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Automobilisti, la strada verso la primavera

Fino a metà aprile a Pescara resta in vigore l'obbligo di circolare con la giusta attrezzatura in caso di necessità e di maltempo, ovvero catene da neve a bordo o pneumatici invernali. Ma come prepararsi all'arrivo della nuova stagione per le automobili? Ecco alcune informazioni

Nel centro cittadino di Pescara sono stati affissi i cartelli che ricordano l’obbligo delle dotazioni invernali: esempi ci sono, ad esempio, in viale della Riviera, sul lungomare sud-viale Primo Vere, in via Tirino e in via Tiburtina Valeria, oltre che lungo la Statale 16.

L’attenzione è stata particolarmente alta intorno alla metà di gennaio, quando una violenta tempesta di neve ha colpito l’Abruzzo, con strade completamente imbiancate e scuole chiuse nel capoluogo, ma come detto l’allerta continua fino a metà aprile, così come gli eventuali controlli della Polizia Stradale, che possono portare a multe da 41 a 335 euro per chi non rispetta le ordinanze.

È chiaro che praticamente nessun automobilista sceglierebbe di acquistare adesso un nuovo treno di gomme invernali, visto l’approssimarsi della stagione più mite, durante la quale le prestazioni di queste ruote termiche cominciano a degradare; una possibile alternativa da tenere a mente, soprattutto per il futuro e per chi viaggia con un chilometraggio non molto elevato, è di montare gli pneumatici all season, ovvero adatti a tutte le condizioni e correttamente omologati anche secondo il Codice della Strada. In questo segmento, si stanno facendo largo i nuovi Michelin CrossClimate, che per la verità rappresentano un ibrido ancor più innovativo, con caratteristiche da “estivo” ma performance e omologazione da invernale.

Per quanti invece attendono la primavera per effettuare il cambio gomme e tornare a quelle adatte alla stagione calda, abbiamo un altro consiglio da offrire: sul catalogo online di Euroimport Pneumatici, infatti, si possono trovare interessanti promozioni che riguardano gli pneumatici Michelin Primacy 3 (qui per vedere la pagina dedicata di www.euroimportpneuamtici.com), uno dei prodotti di punta dell’azienda francese, lanciato sul mercato ormai da quasi cinque anni ma in grado ancora di tener testa ai concorrenti più giovani.

La conferma arriva anche dai test condotti da enti e riviste specializzati nel settore motori, che effettuano particolari prove su strada per valutare le caratteristiche delle gomme di diverse case produttrici. Nel 2014, ad esempio, questo modello ha vinto la tradizionale “battaglia” condotta dal magazine tedesco Auto Bild su 50 differenti pneumatici estivi nella dimensione 225/50 R17 W/Y di ogni marca e tipologia, dalla fascia premium fino ai più economici: al termine delle varie prove di distanza di frenata (su asciutto e bagnato), resistenza all’aquaplaning (in rettilineo e in curva), chilometraggio e resistenza al rotolamento, è proprio la gomma Michelin Primacy 3 che ha guadagnato la prima posizione assoluta e la valutazione di “esemplare”. E anche le prove più recenti hanno confermato come questo prodotto stia “invecchiando” bene, non sfigurando nel confronto con avversari sviluppati successivamente. Il test ADAC-TCS-ÖAMTC del 2015 ha infatti portato una nuova promozione alla gomma francese, che si è ben comportata in particolare per l’equilibrio generale, per la sicurezza e, soprattutto, per la resistenza all’usura e all’handling sull’asciutto; la rivista tedesca Autozeitung ha invece promosso con una sufficienza piena il Primacy 3 nell’ultimo numero del 2016, segnalando tra le note più positive i valori nella frenata e nella tenuta laterale su fondo asciutto e la bassa resistenza al rotolamento, che comporta un consequenziale risparmio di carburante.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento