rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Economia

Piano Antiallagamenti Porta Nuova, Confcommercio chiede risposte

La Confcommercio Pescara interviene in merito alla questione dei lavori per il piano antiallagamenti a Porta Nuova, chiedendo lo stato del cantiere per evitare disagi in caso di nubifragi e maltempo

La Confcommercio Pescara ha chiesto al sindaco Alessandrini ed agli assessori competenti, di poter avere chiarimenti in merito allo stato di avanzamento dei lavori per il piano antiallagamenti di Porta Nuova in particolare lungo viale Pindaro e viale Marconi.

"Al fine di dare esaurienti risposte alle tante attività della zona che hanno già dovuto patire i danni dell’alluvione dello scorso anno, vorremmo sapere se il Piano Antiallagamenti è stato definitivamente completato e se le pompe di sollevamento, fondamentali per il suo efficiente funzionamento, sono state realizzate. Al riguardo ricordiamo che per mesi nella zona in questione è stato allestito un apposito cantiere che ha impedito la circolazione veicolare arrecando evidente nocumento alle attività economiche." dichiara il Presidente Ardizzi, citando i fatti tragici di questi giorni avvenuti a Genova, e chiedendo se i sacrifici patiti dai commercianti della zona negli ultimi mesi non siano stati inutili in caso di mancato completamento dei lavori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piano Antiallagamenti Porta Nuova, Confcommercio chiede risposte

IlPescara è in caricamento