rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Economia

"PescaraStartUp": presentato il progetto della rete "Digital Borgo" e del Comune di Pescara

La conferenza stampa del progetto si è tenuta stamani nella Sala Giunta del Comune di Pescara in presenza di esponenti istituzionali e della rete d'imprese "Digital Borgo"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPescara

La Giunta Comunale di Pescara il 27 giugno 2013 ha deliberato con verbale nr. 530 la realizzazione di un “incubatore di imprese” nella città di Pescara. Si tratta di un progetto che prevede l'erogazione di assistenza e servizi alle imprese, in particolare alle giovani realtà che intendono operare a livello sia nazionale che internazionale, profittando delle conoscenze e degli strumenti innovativi annessi
all'informatica, ad internet ed alle tecnologie. L'Ente raggiunge l'obiettivo attraverso l'utilizzo di locali di cui è proprietario e che affiderà ad un partner operativo nella città di Pescara, dove si svolgeranno le attività di incubazione d’impresa e di condivisione degli spazi di lavoro tra aziende e professionisti che prende il nome di “coworking”. Inoltre si doterà di un sito internet dedicato e opportunamente
strutturato per gli scopi promozionali e di comunicazione al servizio delle imprese interessate, all’indirizzo: http://www.pescarastartup.it.

L'operazione è condotta in partnership con la rete di imprese "Digital Borgo" – http://www.digitalborgo.com - con Presidente Marco Blasioli, che ne gestisce le attività nelle sedi comunali di cui è concessionaria. La rete infatti sviluppa la parte progettuale ed operativa per ciò che attiene i servizi da erogare alle start up e prepara per lo scopo, anche grazie al supporto di Partner Tecnologici, il percorso come “incubatore d’impresa” certificato. Essa si integra anche con le associazioni del territorio per mettere a disposizione i propri valori con la massima ricaduta in termini di crescita imprenditoriale ed economica.

La rete “Digital Borgo” è impegnata nel sociale ad avviare il progetto “Il web è uguale per tutti” integrando nei processi di creatività, multimedialità e sviluppo web i ragazzi e le ragazze dell’Associazione Onlus “Diversuguali”, con Presidente Gianna Camplone.
La rete composta da imprese e professionisti abruzzesi che operano da anni nel campo del web e delle nuove tecnologie, che rappresentano un centro internazionale di eccellenza la cui mission è diretta a trasmettere innovazione sul territorio, generare occupazione, riqualificare il territorio in termini economico-produttivi.

Dopo il successo del Web Fest 2012 - che ha raccolto a Pescara migliaia di interessati da tutto il mondo, il WiLAB – laboratorio del web italiano che ha attratto in città talenti del web e delle nuove tecnologie per favorirne lo start up, la rete wi-fi sempre più estesa e l’approdo della tecnologia 4G LTE che aumenta la velocità di navigazione dei dispositivi mobili, l'Assessore al Patrimonio e alle Attività di
Innovazione Tecnologica del Comune di Pescara, Dott. Eugenio Seccia si è fatto promotore dell’iniziativa, portando in delibera di giunta un progetto che non ha precedenti sul territorio nel campo digitale.

L’assessore Seccia ha dichiarato: “Questa iniziativa rappresenta una concreta opportunità di sviluppo per le nascenti aziende sul territorio. Vogliamo dotare le start up di infrastrutture e competenze, per aumentare le loro probabilità di successo. Siamo convinti che questa collaborazione con la Digital Borgo possa essere la chiave del successo di questa iniziativa".

La novità offre buone possibilità di autoimpiego in un momento di particolare crisi occupazionale, in cui la nascita continua di nuove start up è un interessante fenomeno in controtendenza di cui va tenuto conto per l'aumento dell'occupazione e per l'innovazione del tessuto
economico.

Dati riportati da “Working Capital Accelerator”di Telecom Italia e disponibili in rete, registrano che tra il 1980 e il 2005, negli Stati Uniti la nascita continua delle Start Up ha rappresentato un potente incentivo all’occupazione. Esse infatti hanno creato ogni anno occupazione per una quota pari al 3% del totale nazionale per il settore privato, laddove la media del tasso annuale di crescita
dell’occupazione è ferma all’1,8%.

L'iniziativa di incubatore di imprese è mirata a favorire la preparazione e lo sviluppo delle imprese in particolare nelle primissime fasi della loro nascita. Sotto questo riguardo la Digital Borgo organizzerà insieme al Comune di Pescara eventi specifici nei quali saranno presenti esponenti di Aziende leader a livello nazionale che illustreranno esperienze, casi di successo e modelli di riferimento.

Le aziende interessate all’incubazione e al coworking fruiranno di aree attrezzate, occasioni di formazione e di confronto, conoscenze e strumenti appartenenti al campo del management e del marketing con particolare attenzione all'innovazione e al web. L'avvio di tali processi inoltre consente all'Ente di avviare uno sportello di consulenza gratuita alle imprese innovative e alle giovani start up.
Gli spazi individuati dall’Ente per lo sviluppo del progetto presentano un’area di 400 mq divise in due locali preposti sia alla parte istituzionale che formativa e presentano requisiti e parametri utili per svolgere le attività di incubazione e di coworking in conformità al D.M. 21 febbraio 2013 del Ministero dello Sviluppo Economico (G.U. 18 aprile 2013): "Requisiti incubatori di Start Up innovative".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"PescaraStartUp": presentato il progetto della rete "Digital Borgo" e del Comune di Pescara

IlPescara è in caricamento