menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescara, resta bloccato il fondo sociale per gli indigenti

Il Fondo Sociale affitti, un contributo regionale destinato alle famiglie più indigenti abruzzesi, per ora resta bloccato. Oltre 3500 famiglie usufruiscono di questo bonus fondamentale per il sostentamento di anziani, malati e disoccupati

Per ora il Fondo sociale per gli affitti resta bloccato. Non potranno ricevere il contributo in denaro oltre 3.500 famiglie abruzzesi, spesso monoreddito o con malati a carico, che negli anni passati hanno potuto contare su questo sostegno in alcuni casi fondamentale per sopravvivere.

A chi cerca una spiegazione in Regione o Provincia, la risposta è sempre la stessa. Per ora i fondi sono disponibili ma non possono essere distribuiti in quanto gli uffici di competenza, con sede a L'Aquila, sono rimasti distrutti dopo il terremoto.

Ma secondo i sindacati, in particolare la Cgil, la verità sarebbe un'altra. Probabilmente i fondi restano congelati in attesa che si chiarisca la quantità di soldi che arriverà dal Governo per la ricostruzione e l'emergenza terremoto.

Il rischio concreto, quindi, è quello che possano essere dirottati verso i terremotati, che di certo meritano il massimo dell'attenzione e del sostegno, ma senza dimenticarsi che in Abruzzo molte famiglie vivono situazioni al limite della povertà, e spesso pagare le bollette e l'affitto diventa un'impresa, specie con la crisi economica ed occupazionale in corso.

Lo stesso segretario dell'Adiconsum Corraro ribadisce questo concetto, invitando la Regione a sbloccare al più presto il fondo per permette alle famiglie di tutto l'Abruzzo che ne hanno bisogno, di vivere più serenamente una realtà quotidiana spesso molto difficile.



Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento