menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescara, emergenza posti negli asili nido: 110 bimbi restano a casa

Forza Italia, con il coordinatore cittadino Cerolini, torna sulla questione della mancanza di posti negli asili comunali e chiede l'immediato ripristino delle convenzioni con le strutture private

Ripristinare immediatamente la convenzione con gli asili nido privati, in modo da dare spazio ai 110 bambini rimasti fuori dalle graduatorie comunali e che devono attualmente sostenere interamente il costo delle rette private.

Torna a denunciare l'emergenza posti nei nidi comunali Forza Italia, con il coordinatore cittadino Cerolini che parla di una scelta scellerata da parte dell'amministrazione comunale nel cancellare il progetto "Un nido per tutti" che con poche decine di migliaia di euro garantiva un sostegno alle famiglie costrette ad iscrivere i piccoli nei nidi privati.

Dichiara Cerolini: "Abbiamo avuto notizia, ad esempio, di 4 ‘casi’ specifici in cui 3 famiglie hanno scelto di interrompere il percorso educativo per i propri bambini, dopo due anni di nido privato convenzionato, con l’ingresso anticipato alla scuola dell’infanzia; in un caso la famiglia si sta sobbarcando da sola la spesa del nido privato, con un aggravio intollerabile"

"Poi è arrivata la norma sull’accreditamento, una sorta di bollino blu, che imponeva ai nidi una serie di certificazioni, compresa l’antisismica che è costosissima e inaccessibile per molti, creando nidi di serie A e di serie B, ma non per la qualità del servizio offerto, quanto solo per i certificati burocratici” ha dichiarato la titolare del "Nido degli Angeli" Saponara.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Attenzione al razzo cinese: l'ironia corre sul web [FOTO]

Attualità

Prenotazioni vaccini per la fascia 50-59 anni al via, ecco come fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento