Economia Penne

Penne, Ztl in centro: i commercianti protestano

I commmercianti di Penne criticano duramente la scelta del sindaco D'Alfonso di ripristinare la Ztl nel centro storico della cittadina vestina, provvedimento in vigore da sabato scorso. Confesercenti, per questo, ha scritto all'amministrazione

I commmercianti di Penne criticano duramente la scelta del sindaco D'Alfonso di ripristinare la Ztl nel centro storico della cittadina vestina, provvedimento in vigore da sabato scorso.

Confesercenti, per questo, ha scritto all'amministrazione comunale tramite il direttore provinciale Taucci e il segretario dell'Associazione Commercianti del Centro Storico De Febis.

“Non è la prima volta che si sperimenta la chiusura del centro storico e come negli anni passati gli effetti sono assolutamente negativi come da noi ampiamente previsto. In questa occasione tuttavia gli effetti negativi si stanno moltiplicando perché la crisi dei consumi si sta riversando sul commercio di Penne in termini pesanti”. dichiarano Taucci e De Febis, che temono la chiusura di diverse attività a gennaio o una riduzione del personale a causa degli scarsi profitti"

"La Ztl ha un senso se i cittadini vengono incentivati a frequentare il centro storico: si  metta mano dunque ad un piano di investimenti nel centro storico, che vive giocoforza una situazione di scarsa manutenzione, e si provi a organizzare un calendario di eventi di richiamo." concludono i rappresentanti dei commercianti, che parlano di una situazione critica che potrebbe spingere gli utenti a fare acquisti fuori dal centro di Penne.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Penne, Ztl in centro: i commercianti protestano

IlPescara è in caricamento