rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Offerte di lavoro

La Asl cerca infermieri per la medicina penitenziaria: pubblicato il bando per nuove assunzioni a tempo determinato

La domanda va fatta esclusivamente online entro le 24 del 3 gennaio 2023 ed è per titoli e prova: a stilare la graduatoria sarà un'apposita commissione, ecco tutto quel che c'è da sapere per partecipare

Pubblicato dalla Asl il bando per l'assunzione a tempo determinato per titoli e prova, di infermieri da destinare all'Unità operativa semplice dipartimentale (Uosd) di medicina penitenziaria con le domande che andranno presentate esclusivamente online tramite l'apposita pagina web presente sul sito istituzionale dell'Azienda entro e non oltre le 24 del 3 gennaio 2023

I requisiti generali per l'ammissione sono l'avere la cittadinanza italiana o in uno dei Paesi dell'unione europea salvo le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti e la piena ed incondizionata idoneità fisica all’impiego senza alcuna limitazione temporanea o definitiva alle mansioni proprie del profilo professionale. L’accertamento dell’idoneità fisica all’impiego sarà effettuata a carico dell’Azienda prima dell’immissione in servizio. I requisiti specifici prevedono che si sia in possesso di laurea in infermieristica appartenente alla classe Snti (professioni sanitarie infermieristiche), o del diploma universitario di infermiere abilitante o di diplomi conseguiti in base al precedente ordinamento e riconosciuti equipollenti al diploma universitario. ai fini dell’esercizio dell’attività professionale e dell’accesso ai pubblici uffici. Richiesta infine l'iscrizione all’albo professionale degli infermieri con la specifica che l’iscrizione al corrispondente albo professionale in uno dei paesi membri dell’unione europea consente la partecipazione alla selezione fermo restando l’obbligo di iscriversi all’albo in Italia prima dell’assunzione in servizio; Il titolo di studio conseguito all’estero deve aver ottenuto, entro la data di scadenza del termine utile per la presentazione delle domande di partecipazione alla presente selezione, il riconoscimento di equipollenza al titolo italiano rilasciato dalle competenti autorità.

Per la partecipazione all’Avviso Pubblico è previsto il pagamento della tassa di iscrizione non rimborsabile di dieci euro quale contributo obbligatorio alle spese concorsuali, da versarsi esclusivamente attraverso il circuito “PagoPA”, accedendo all’apposita sezione di pagamento, preconfigurata all’interno del percorso di compilazione della domanda on line.

MODALITA' DI ISCRIZIONE E VALUTAZIONE DEI TITOLI

L'iscrizione online sarà possibile solo tramite Spid (Sistema pubblico di identità generale) o Carta di identità elettronica (Cie). Eventuali variazioni di domicilio, indirizzi mail o pec o anche di recapiti telefonici che si verifichino durante la procedura concorsuale e successivamente all'esaurimento della stessa, comunicandole all'indirizzo mail risorse.umane@asl.pe.it o tramite pec a gru.aslpe@pec.it facendo espresso riferimento alla procedura concorsuale per la quale si è proposta la propria candidatura.

La valutazione dei titoli e della prova degli aspiranti sarà effettuata da apposita commissione esaminatrice composta da tre componenti, di cui uno con funzioni di presidente che dispone complessivamente di 50 punti da assegnare: 30 per i titoli e 20 per la prova. Per quanto concerne i titoli la valutazione prevede 15 punti per quelli di carriera, 5 per quelli accademici e di studio, 3 per le pubblicazioni e i titoli scientifici e 7 per il curriculum formativo e professionale.

Il tipo di prova, la data e l'orario del luogo di svolgimento della stessa verranno rese note il 20 gennaio 2023 mediante avviso che sarà pubblicato sul sito istituzionale: www.asl.pe.it nella sezione concorsi. I candidati che risulteranno idonei e quindi entreranno in graduatoria dovranno prendere obbligatoriamente servizio, improrogabilmente e, a pena di decadenza, entro trenta giorni dal ricevimento della comunicazione di assunzione da parte dell’Amministrazione. L’assunzione in servizio potrà essere temporaneamente ritardata, sospesa o potrà non aver luogo in relazione a norme nazionali o disposizioni regionali che ordinano blocchi o restrizioni delle possibilità assunzionali dell’amministrazione nonché in relazione ad esigenze organizzative e funzionali dell’Azienda derivanti dalle compatibilità con la spesa prevista in materia di personale.

Chi supererà la prova e dunque sarà assunto verrà contattato direttamente dall'azienda tramite posta elettronica certificata, posta elettronica ordinaria e comunicazione telefonica. Dopo la seconda chiamata telefonica in cui non sia possibile comunicare direttamente con il candidato questo sarà considerato rinunciatario e si procederà allo scorrimento della graduatoria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Asl cerca infermieri per la medicina penitenziaria: pubblicato il bando per nuove assunzioni a tempo determinato

IlPescara è in caricamento