rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Economia

Cresce l'occupazione in provincia di Pescara, un'eccezione che per il sindaco candida la città a polo produttivo regionale

Il punto su dati Istat lo fa l'economista Pino Mauro che parla di un territorio in controtendenza non solo rispetto al resto d'Abruzzo, ma anche a fronte della congiuntura internazionale segnata dalla crisi: tra il 2021 e il 2022 il tasso di occupazione è salito dell'1,6, i posti di lavori in più sono 2mila

La provincia di Pescara controcorrente sul tema occupazione rispetto al resto della regione. Secondo i dati trimestrali dell'Istat sul territorio si registra una crescita del tasso di occupazione dell'1,6 per cento. Un tasso passato dal 56,6 per cento del 2021 al 58,2 per cento del 2022. A rilevarlo è l'economista Pino Mauro che il punto lo ha fatto a margine di un incontro avuto a Palazzo di Città con il sindaco Carlo Masci e nel corso del quale ha sottolineato come il numero degli occupati nella nostra provincia abbia registrato a sua volta un’importante crescita percentuale dell’1,8 per cento con il passaggio da 117mila a circa 119mila persone (anno 2022) che un lavoro ce l'hanno.

“Ciò che emerge – sottolinea l'economista - è stata la capacità del territorio del Pescara di conservare il suo patrimonio imprenditoriale; a questo va aggiunto che qui si è progressivamente manifestata, a differenza del passato quando erano preponderanti le attività commerciali, un’articolazione produttiva più varia rispetto ad altre aree, cosa che ha permesso di fronteggiare e assorbire meglio gli effetti che il sistema economico subisce per via delle cicliche crisi”.

Per il sindaco i numeri parlando Pescara come di una “realtà che può guardare al futuro con ulteriori possibilità di crescita, candidandosi al ruolo di polo produttivo regionale. In questa direzione molto mi aspetto, in termiti di ricaduta economica, dall’importante programma di lavori per la realizzazione di infrastrutture che cambieranno il volto del capoluogo già a partire dal 2023 grazie alle risorse del pnrr (piano nazionale di ripresa e resilienza). Parliamo di investimenti senza precedenti che certamente determineranno un effetto leva per la ricchezza della nostra realtà”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cresce l'occupazione in provincia di Pescara, un'eccezione che per il sindaco candida la città a polo produttivo regionale

IlPescara è in caricamento