rotate-mobile
Economia

La Bcc di Cappelle sul Tavo piange la scomparsa di Domenico Ranalli

Era nato a Bisenti nel febbraio del 1931. Per più di vent'anni è stato presidente dell'Istituto e della Federazione. Il dolore di Borgia: "Un uomo lungimirante capace di creare nuove banche"

E’ venuto a mancare oggi Domenico Ranalli, presidente della Banca di credito cooperativo Abruzzese di Cappelle sul Tavo dal 1977 al 2000, e contestualmente presidente della Federazione delle Bcc Abruzzo e Molise per oltre vent’anni.

Nato a Bisenti nel febbraio del 1931, ma cappellese di origini, è stato consigliere nazionale di Federcasse e consigliere dell’Associazione bancaria italiana, oltre ad essere un attivo creatore di nuove banche di credito cooperativo.

“Figura eclettica e lungimirante”, afferma Michele Borgia, attuale presidente della Bcc, “è stato capace di interpretare e volgere a vantaggio della comunità locale il meglio della cooperazione nazionale, e ha saputo dare un grande impulso alla realtà rappresentata dalla Bcc Abruzzese di Cappelle sul Tavo anche attraverso l’apertura di nuove filiali. Alla sua famiglia, la banca tutta, rivolge le più sentite condoglianze”.

I funerali si terranno domenica 6 novembre, alle ore 15.30, nella chiesa parrocchiale di Cappelle sul Tavo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Bcc di Cappelle sul Tavo piange la scomparsa di Domenico Ranalli

IlPescara è in caricamento