Economia

Maxi sversamento di liquami nel mare: nuove proteste in città

Pescara Mi Piace con Armando Foschi denuncia un nuovo maxi sversamento di liquami in mare avvenuto questa mattina nella zona del porto canale, a causa del malfunzionamento del depuratore

Un fiume di feci e melma marrone che ha invaso il mare per diverse ore, a causa del malfunzionamento dell'impianto di depurazione cittadino. A denunciare l'accaduto Pescara Mi Piace con Armando Foschi. Sono stati girati anche alcuni filmati che mostrano il copioso sversamento.

IL VIDEO

"Ci siamo fermati sul posto almeno per un’ora e quel flusso ha continuato a riversarsi nel mare a getto continuo, senza alcuna interruzione, né sosta, con una potenza spaventosa, che ci consente solo di immaginare cosa sia accaduto oggi nel nostro mare. Ovviamente non abbiamo visto un solo operatore dell’Aca sul posto per monitorare lo sversamento dalla pompa, né tantomeno abbiamo avvistato un responsabile del Comune di Pescara, a partire dall’onnipresente vicesindaco Del Vecchio, peraltro anche assessore alla Protezione civile, o dal sindaco Alessandrini che, seppur oggi informati dai cittadini, dopo le ordinanze fantasma del 2015, e dopo due stagioni balneari disastrose, continuano a far finta di ignorare quella che è una vera emergenza" ha dichiarato Foschi, aggiungendo che non è concepibile che per una pioggia intensa ma comunque nella norma l'intero sistema di filtraggio vada in tilt. 

CONDOTTA ROTTA, SVERSAMENTI DI LIQUAMI IN MARE

"Nel frattempo chiediamo alle Autorità preposte, a partire dal Prefetto Provolo, in sostituzione del sindaco-fantasma Alessandrini, di predisporre con l’Arta e con la Capitaneria di porto dei campionamenti straordinari sulle acque del mare per monitorare la situazione e verificare gli effetti di quegli sversamenti odierni” ha concluso Foschi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi sversamento di liquami nel mare: nuove proteste in città

IlPescara è in caricamento