rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Economia

Massimo Cesarino è il nuovo presidente della sezione Servizi Innovativi di Confindustria Abruzzo Medio Adriatico [FOTO]

Cesarino guiderà una sezione composta da circa 200 aziende. Parole chiave del suo mandato: transizione digitale e persone al centro dell’impresa

È Massimo Cesarino il nuovo presidente della sezione Servizi Innovativi di Confindustria Abruzzo Medio Adriatico.
Cinquantadue anni, laurea in Economia e Commercio e una solida specializzazione in gestione delle risorse umane, Cesarino attualmente ricopre il ruolo di area manager alla Maw Spa agenzia per il lavoro del W- Group.

Succede a Paolo De Grandis, responsabile della filiale di Pescara di Apra Spa, e sarà affiancato dal vicepresidente Giammario Cauti del Gruppo Metron.

La sezione conta circa duecento aziende di tutte le dimensioni, localizzate nelle tre province di Chieti Pescara e Teramo e rappresenta l’industria dei servizi innovativi e digitali per le imprese, per le pubbliche amministrazioni e per le persone, associando le imprese che producono digitalizzazione e forniscono servizi abilitanti la trasformazione dei processi produttivi, dei prodotti, dei sistemi industriali e dei servizi. Svariate le aree di attività, tra cui consulenza It, software, cloud, outsourcing, servizi spaziali, gestione delle reti tecnologiche, consulenza di marketing e comunicazione, nonché servizi per il mondo risorse umane, servizi finanziari e per il credito.

Il neopresidente ha sottolineato che si impegnerà con la sua squadra, costituita con una importante componente di giovani under 40, a continuare nei progetti di valore sviluppati dal suo predecessore, come StartImpresa e InnovAzioni, facendo crescere la sezione quale perno di un processo d’innovazione possibile e necessario. La sezione costituisce un nucleo forte di imprenditori e manager consapevoli delle sfide importanti che vedono i servizi alle imprese al centro di tutti i processi evolutivi aziendali e territoriali.

«L’impegno sarà supportare tutte le imprese associate delle tre province nel comprendere e sfruttare a pieno le opportunità che le nuove tecnologie e i nuovi scenari ci offrono (Ia, transizione ecologica e digitale)», sottolinea Cesarino, «abbiamo bisogno di una visione ampia e spunti di valore su tutti gli aspetti che sono influenzati da queste sfide. Dobbiamo inoltre prepararci a un approccio nuovo alla cybersecurity, passando per la gestione delle persone e la loro formazione, cercando di sfruttare i nuovi modi di comunicare all’interno e all’esterno dell’azienda».

L’assemblea sezionale ha eletto anche i consiglieri. Si tratta di Marianna Belfatto di Sinergie Education srl, Giuseppe Campanelli di CG Engineering srl, Andrea Vincenzo Cipriani di Xera srl, Cristiano Fino di Twindigit di Cristiano Fino, Franco Iannelli di Secretel Service Srl, Stefano Perazzelli di Team Consulting Payroll e Legal Srl, Mirco Planamente di Media Plus Srl, Valerio Rosci di Omnia Consulting Srl.
Il direttore generale di Confindustria Abruzzo Medio Adriatico, Luigi Di Giosaffatte, ha partecipato ai lavori assembleari, evidenziando che: «L’economia abruzzese affronta una doppia sfida: la transizione verso nuovi assetti imprenditoriali e l’adozione di tecnologie innovative. Le imprese del sistema Confindustria, facendo rete, potranno contribuire a trasformare nuove idee in prodotti e servizi innovativi ad alto valore aggiunto, partecipando al tempestivo rilancio del sistema produttivo abruzzese».

Massimo Cesarino nuovo presidente Servizi Innovativi Confindustria Abruzzo Medio Adriatico

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Massimo Cesarino è il nuovo presidente della sezione Servizi Innovativi di Confindustria Abruzzo Medio Adriatico [FOTO]

IlPescara è in caricamento