rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Economia

Anche Alessandrini protesta contro lo spostamento del terminal bus

Il sindaco di Pescara è stato stamane a Roma per manifestare contro lo spostamento del terminal dei pullman interregionali dalla stazione Tiburtina all'Anagnina: "Una decisione che penalizza l'Abruzzo e i tantissimi pendolari della tratta"

Anche il sindaco Marco Alessandrini ha partecipato alla manifestazione che si è tenuta stamane a Roma per protestare contro la decisione dell'amministrazione Raggi di spostare il terminal dei bus interregionali da Tiburtina ad Anagnina.

"Una decisione - ha detto il primo cittadino - che penalizza l'Abruzzo e i tantissimi pendolari della tratta. Un no che è risuonato forte e chiaro per il sindaco Raggi e il ministro Toninelli, con la richiesta di impegnarsi a trovare altre soluzioni praticabili, diverse da questa".

Tra i numerosi politici presenti oggi nella Capitale c'era anche il vice governatore Giovanni Lolli. Intanto è stata approvata in consiglio comunale, con il voto della maggioranza e del centrodestra e l'astensione del Movimento 5 Stelle, una mozione proposta dal consigliere Piero Giampietro che impegna sindaco e Giunta a "prodigarsi per evitare il trasferimento, dalla Tiburtina all'Anagnina, del terminal bus delle linee da Pescara e dall'Abruzzo".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche Alessandrini protesta contro lo spostamento del terminal bus

IlPescara è in caricamento