Economia

Luciano D'Amico lascia la presidenza di Tua: "Mi dimetto nell'interesse dell'azienda"

L'incarico del rettore dell'università di Teramo era stato oggetto di numerose verifiche da parte di diverse Autorità. La decisione è stata maturata al fine di "sgomberare il campo da qualsiasi strumentalizzazione"

Luciano D'Amico, rettore dell'università di Teramo, lascia la presidenza di Tua, società regionale del trasporto pubblico. L’incarico al vertice del Consiglio di Amministrazione prima di Arpa Spa, poi di Tua Spa dall’agosto 2014, nel tempo è stato oggetto di numerose verifiche da parte di diverse Autorità.

"Lo scorso mese di gennaio - informa una nota - è stata completata l’ultima verifica in ordine cronologico, questa volta dell’Anac (Autorità Nazionale Anticorruzione) che, nella propria delibera, pur riconoscendo per quanto di competenza l’assenza di cause di inconferibilità/incompatibilità del ruolo di presidente a D’Amico, ha tuttavia ravvisato possibili profili di incompatibilità, demandandone il relativo accertamento al ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e all’università di Teramo".

"Sia il ministero dell’Istruzione sia l’università di Teramo - chiarisce l'azienda - hanno confermato la piena legittimità e regolarità della nomina di Luciano D’Amico in qualità di presidente di Tua Spa". Tuttavia, al fine di “sgomberare il campo da qualsiasi strumentalizzazione e nell’interesse primario di Tua Spa”, D’Amico ha deciso di rassegnare le dimissioni. Questo il commento del governatore Luciano D'Alfonso: "Mi adopererò personalmente per convincerlo a donare ancora il suo tempo alla cosa pubblica".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luciano D'Amico lascia la presidenza di Tua: "Mi dimetto nell'interesse dell'azienda"

IlPescara è in caricamento