Martedì, 26 Ottobre 2021
Economia

Parte “Libero Tempo”, l'iniziativa del Comune per aiutare i minori a rischio emarginazione

Fornire un'opportunità a 50 ragazzi appartenenti a famiglie disagiate ed a rischio emarginazione, coinvolgendoli in attività ricreative, sportive ed artistiche. Al via il progetto voluto dall'amministrazione comunale

Parte "Libero Tempo", il progetto dell'amministrazione comunale per coinvolgere 50 ragazzi e minori provenienti da famiglie disagiate e a rischio emarginazione, in attivitò ricreative, sportive, artistiche e culturali. L'assessore Allegrino infatti ha fatto sapere che il bando per il reperimento di scuole ed associazioni disposte ad ospitare i ragazzi è stato pubblicato.

La spesa sostenuta dall'Ente è di 20 mila euro. "Il persistere della crisi economica ha determinato un aumento del numero di famiglie che si sono trovate in difficoltà a causa dello stato di precarietà lavorativa. Non riescono a pagare le rate dei mutui, l'affitto, le bollette e le attività sportive e culturali per i figli. Conseguentemente, è salito il numero di richieste ai Servizi sociali di aiuti o sostegni econonomici per affrontare queste difficili situazioni e per accedere a servizi che consentano ai figli di frequentare attività ricreative pomeridiane."

Anche i minori saranno scelti tramite un bando, dal quale poi verranno attinti i nomi dei 50 minori che avranno partecipato tramite le proprie famiglie. Il contributo economico sarà versato direttamente dal Comune all'ente o associazione scelta dalla famiglia del ragazzo in base alle sue inclinazioni personali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parte “Libero Tempo”, l'iniziativa del Comune per aiutare i minori a rischio emarginazione

IlPescara è in caricamento