Economia

Imu a Pescara, incassati 37,536 milioni di euro

L'Imu dei pescaresi ha prodotto nelle casse comunali un saldo pari a 37,536 milioni di euro, oltre agli 896 mila ancora da versare da parte dell'Ater. Soddisfatto il Comune

I pescaresi si sono dimostrati onesti per quanto riguarda il pagamento dell'Imu.

E' quanto fa sapere il Comune, dopo aver ottenuto il saldo complessivo dell'Imu, la tassa sugli immobili reintrodotta dal Governo Monti.

Nelle casse sono entrati 37,536 milioni di euro, oltre agli 896 mila 592 euro che dovranno ancora essere incassati dall'Ater, una cifra che addirittura supera di oltre 200 mila euro la stima fatta dagli uffici comunali.

L'assessore Filippello, poi, ha ricordato a quanti non hanno ancora proceduto al pagamento, che si può ancora pagare solo un 3% di sanzione, mentre chi ha beneficiato delle aliquote agevolate, deve presentare le relative denunce Imu entro il 4 febbraio 2013. Per chi non ha pagato ne l'acconto ne il saldo, c'è tempo fino al 16 giugno 2013, per chi non ha pagato solo il saldo, c'è tempo fino al 16 dicembre. A quel punto scatteranno gli accetamenti con una mora pari al 30%.

"A questo punto, con le stime in mano, è possibile anche ipotizzare per il 2013 una riduzione dell’Imu per alcune categorie di cittadini, come i commercianti”, ha concluso Filippello.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imu a Pescara, incassati 37,536 milioni di euro

IlPescara è in caricamento